giovedì 31 dicembre 2009

Fine anno polemico


Non riesco proprio a digerire queste cose. Sto archiviando le bollette di Enel Gas (mercato libero dell'energia) di mia figlia; giro e rigiro il foglio e mi dò della rincoglionita perchè non trovo il periodo in cui effettuare l'autolettura. Insomma non c'è proprio. Vado a rivedere le vecchie fatture e mi accorgo che da settembre non è più indicata questa possibilità. Chiamo il numero verde e l'operatrice mi conferma che non è più indicata in bolletta ma che si può comunque fare e che presto inseriranno ancora in bolletta questo avviso. Mi dice che posso effettuare l'autolettura tra il 21 e il 29 gennaio e che mi consiglia di farlo parlando direttamente con l'operatore non selezionando l'opzione automatica che non registra i dati. A bene, sono felicissima, ci spediscono bollette piene di parole e bla bla bla e non ci dicono le cose basilari. E aggiungiamo anche questa chicca allora: l'altra figlia ha troslocato ad agosto facendo il subentro utente via telefono il 2 settembre. L'operatore aveva  detto che ci volevano 5 giorni per perfezionare l'operazione. A inizio dicembre arriva una fattura intestata a mia figlia, al vecchio indirizzo, con il vecchio numero utente, con consumi al novembre, chiaramente dei nuovi proprietari. Alla richiesta di chiarimenti le è stato detto che il perfezionamento del trapasso di utenza può richiedere anche sei mesi; dovrebbe pagare le bollette che arriveranno (intestate a lei ma con consumi del nuovo utente!) che poi le saranno rimborsate. Siamo veramente nel ridicolo.
Oh, PORA ITALIA!
esclamava mia mamma quando qualcosa non andava per il verso giusto. Evviva, evviva, finisce l'anno vecchio ...ma quello nuovo si annuncia con i panni logori della quotidianità.
BUON ANNO A TUTTI
*foto: http://www.flickr.com/photos/31133811@N07/2930267120/

domenica 27 dicembre 2009

Riuscirò a mettere la mano in bocca, prima o poi





Toporagno sta facendo i primi esercizi per mettersi le mani in bocca; ieri è stato mezz'ora a provare e qualche volta ci è anche riuscito.

lunedì 21 dicembre 2009

Pomeriggio di ansia



Mi hanno lasciato il bambino per tutto il pomeriggio perchè avevano una visita alla ASL di san Giuliano. Panico, alle due inizia a nevicare; alle tre e mezza mi dicono che sono bloccati nel traffico. Sono arrivati a casa alle 6 del pomeriggio! meno male che il toporagnetto ha fatto il bravo. Ha ciucciato dalla mamma una bella razione verso la una, prima che uscisse, gli ho dato 50 gr di latte con il biberon, l'ho ninna-o-lato per un po' poi alla fine do dovuto usare le maniere forti! gli ho dato due sculacciate sul sedere (si va bè col pannolino non si sente niente) perchè frignava dal sonno ma il succhiotto non lo voleva e, magia, magia...si è addormentato. Alle sei del pomeriggio, cambiato, lavato e sfamato il torello (siamo a 4.470), sono arrivati a casa i ragazzi, abbiamo scaldato il trattore, emh, la Panda e ce ne siamo tornati a casa. Il sottopasso di Villa Bissone ci impensieriva un pò ma è andato tutto liscio.

domenica 20 dicembre 2009

martedì 15 dicembre 2009

L'opposizione a Dresano


L'ingegner Simoni passa sempre a lasciare il giornalino dell'opposizione dresanese che leggo sempre con interesse per sapere come la và al di là della strada, anche se da un solo punto di vista...
Oggi mi hanno anche regalato una serie di vecchi calendari della nostra biblioteca (c'è anche il n. 1!) e quindi dovrò trovare un posto anche per loro. Tra un po' affogherò nella carta ma è così bello ravanare pomeriggi interi tra le mie vecchie scartoffie (modo di dire brutto e credo solo dialettale ma rende bene l'idea) che li baratterei solo con poche altre cose. In questo preciso momento con un pezzo di cioccolato fondente; ho un calo di zuccheri da tensione nervosa (sto compilando un questionario non-dico-per-chi. Dopo tre ore sono a pag. 20, devo arrivare a circa pag. 60 entro la settimana prossima, devo fare due versioni perchè ci sono due serie di dati differenti, non so come far leggere la bozza a non-dico-chi perchè non-dico-chi usa il computer per tenerci stesa la bandana dell'Inter.....e abbiamo detto tutto....! qualcuno usa il termine "sovrastrutture" per questo genere di cose, il questionario, dico.  Confermo, lo sono. Non si è capito niente di quello che ho detto, vero? pazienza, non ho nemmeno voglia di cancellare. Questo post ce lo teniamo così.
*foto: cascina Belpensiero - Dresano - di Mario Ferrari http://www.flickr.com/photos/mferrari/

Proprio come da noi

Da "Il Cittadino" di oggi, 15 dicembre 2009
Dresano Il paese come Poasco a San Donato: “furti alle stelle” nell’ultimo mese a Dresano. Nel comune è allarme: addirittura quattro colpi in una settimana al villaggio Ambrosiano, la zona di verde e villette situata ad ovest della Sordio-Bettola. Il particolare meno tranquillizzante è che almeno in un paio di circostanze quando i ladri sono entrati in casa hanno trovato tutta la famiglia. Non è successo niente alle persone, ma l’ansia è cresciuta al massimo. La dinamica delle razzie sembra indicare colpi pianificati da autori non molto esperti. La catena di intrusioni presenta inoltre alcuni elementi comuni: i ladri arrivano verso il tramonto, probabilmente contando di non imbattersi nei padroni di casa. La refurtiva spesso è di mediocre valore e costituita dagli oggetti che si possono trovare più facilmente esposti nelle abitazioni: argenteria, suppellettili, qualche elettrodomestico leggero. In un caso però, alcuni giorni fa, l’irruzione è stata preceduta dallo scasso di una pesante inferriata al seminterrato. E resta l’aspetto inquietante dei colpi pomeridiani, il cui risultato è stato di mettere faccia a faccia per qualche minuto ladri e legittimi proprietari di casa. La recrudescenza di episodi ha iniziato a prendere quota a metà novembre: già il 13 c’è stato un furto con cinque persone presenti in casa; all’inizio del mese altro colpo approfittando di un momento di distrazione degli inquilini, poi due episodi ancora fino ai quattro della settimana scorsa. E proprio dalla settimana scorsa Dresano è battuta dagli agenti della polizia locale che girano a lampeggiante acceso. Le vittime dei furti hanno pochi dubbi sulle responsabilità: è un effetto dello sgombero dei campi nomadi attorno a Milano. Quelli di Lambrate soprattutto, che si sono tradotti in una migrazione verso le zone di Poasco e Chiaravalle. Anche i rilievi dei carabinieri sembrano confermare il carattere scarsamente premeditato degli episodi, tipico marchio dei rom. Inevitabile, il problema si è tradotto anche in politica locale. La minoranza Nuova Dresano ha la sua ricetta: «Bisogna comprare le videocamere, anzi bisognava farlo prima - afferma il capogruppo Giuseppe Simoni - inoltre il comune deve riunire i danneggiati ed ascoltarli. È finito il tempo delle risposte generiche». «Le telecamere fisse all’aperto non servono a nulla - fa eco il sindaco Mario Valesi - né ad identificare né a dissuadere: servono nelle banche, non in una strada. Comunque nel 2010 arriveranno: saranno mobili però e finanziate dal contributo regionale».Emanuele Dolcini

Proprio come sta succedendo da noi.

sabato 5 dicembre 2009

Furti a catena



Stasera, all'uscita dalla Messa mi aspettavo le solite quattro chiacchere con il Lucio e invece mi sono trovata davanti un affollato crocchio che discuteva animatamente. Si parlava di furti e nel crocchio c'erano tre persone direttamente interessate, tutte e tre visitate in questi ultimi 15 giorni, l'ultima, l'altro giorno. Tutti e tre i furti sempre verso le prime ore di buio serale scardinando le porte finestra, anche con vetri antisfondamento e in tutti e tre i casi, senza persone all'interno. Spariti oro e orologi. Fanno sempre molta impressione questi racconti e devo confessare che mi tremava il mento e non solo per il freddo. Pattuglie di vigilanza e carabinieri non possono far niente, bisogna solo sperare di non essere nei "prescelti" perchè certo non ci capiterà Cary Grant.

giovedì 26 novembre 2009

Consiglio Comunale del 23 novembre 2009


La serata ha come invitati speciali i neo-laureati dell’anno 2009 ai quali verrà consegnata la borsa di studio Paolo Econdi, istituita in ricordo dell’ex vice-sindaco scomparso qualche anno fa.

L’Amministrazione comunale stanzia tutti gli anni euro 3.000 per assegnare le borse di studio ai neo-laureati che ne fanno richiesta (Euro 500 l’una) e per premiare tutti i ragazzi del comune che escono con “ottimo” dalla scuola media del plesso di Dresano (quest’anno nessuno). Ecco le neo dottoresse:
- Lara Pugni, laurea in Scienze della mediazione linguistica
- Elisa Pizzamiglio, laurea in Igiene dentale
- Annalisa Paini,  laurea in Servizio sociale

Ha inizio il Consiglio vero e proprio:
Assente giustificata Emma Ventura.
1. LETTURA ED APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE. Approvato all’unanimità
2. APPROVAZIONE REGOLAMENTO ASSEMBLEA INTERCOMUNALE DISTRETTO SOCIALE SUD EST MILANO E DEL RELATIVO COLLEGIO DI VIGILANZA.
Atto formale per approvare alcune variazioni nel regolamento del distretto. Approvato all’unanimità
3. APPROVAZIONE PIANO DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2009/2010.
Come sempre in questo periodo dell’anno si va ad approvare la compartecipazione del Comune al finanziamento dei progetti scolastici in accordo con la Direzione Didattica. Il contributo della nostra amministrazione, per ogni alunno che frequenta il plesso dell’istituto comprensivo di Dresano (Istituto delle Margherite) , è di Euro 58,00. Il consigliere Vallefuoco chiede se ci sono altre tipologie di aiuto da parte dell’Amministrazione per sopperire alle difficoltà che sempre più si riscontrano nella scuola per mandare avanti “l’ordinaria quotidianità”. Alle famiglie con bambini alle scuole elementari e medie è arrivata proprio in questi giorni la richiesta di un contributo in denaro a favore delle scuole (i suggerimenti di versamento vanno dai 15 euro di alcuni plessi scolastici ai 25 euro di altri). L’assessore Zambon precisa che queste richieste delle scuole sono di carattere contingente e legate a problematiche che esulano dai fondi che i singoli comuni versano alle scuole e che non hanno mai fatto mancare. Approvato all’unanimità.
4. CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI COLTURANO ED IL COMUNE DI DRESANO PER LA FREQUENZA DEGLI ALUNNI RESIDENTI IN COLTURANO PRESSO LA SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI DRESANO E PER LA FREQUENZA DEGLI ALUNNI RESIDENTI IN DRESANO PRESSO LA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA DI COLTURANO.
La quota prevista nella convenzione è di euro 51,64 ad alunno e serve per coprire le spese vive, materiali di prima necessità, spese della direzione didattica…. Approvato all’unanimità
5. APPROVAZIONE ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO 2009 CON APPLICAZIONE DELL’AVANZO DI AMMINISTRAZIONE.
Gli aggiustamenti di bilancio riguardano rimodulazioni da apportare per esempio, per entrate maggiori su oneri di urbanizzazione in Colturano (serviranno per avviare la progettazione della terza aula scuola materna, per manutenzione straordinaria, per video sorveglianza piazza di Balbiano). Si sono registrati inoltre minori entrate (10.000 euro) per ICi e minori diritti estrattivi dalla Cava (legata alla diminuita richiesta di materiale di escavazione) . Approvato all’unanimità.
6. APPROVAZIONE REGOLAMENTO IMPIANTO VIDEORVEGLIANZA COMUNALE. In previsione della videosorveglianza per la piazza di Balbiano e, in un prossimo futuro anche a Colturano, si rende necessaria l’approvazione del regolamento che disciplinerà l’uso degli impianti. Il consigliere Zampieri dà lettura di una mozione che richiede l’installazione di videosorveglianza agli ingressi di Balbiano e Colturano anche in relazione ai recenti fatti di microcriminalità avvenuti nei due centri abitati. Il sindaco risponde che gli impianti costano molto ( si parla di 100.000 euro) e che per ora ci si è affidati al servizio di pattugliamento delle forze dell’ordine e dei vigili del Consorzio. Il consigliere Vallefuoco, non digiuno della materia, sostiene che ci sono tecnologie con costi decisamente più bassi di quelli indicati dal sindaco e si rende disponibile, insieme a tutto il gruppo di minoranza, a supportare l’amministrazione su questo versante. Il sindaco accoglie con favore la proposta. Il consigliere Soldà, ricordando passate (ed accese) discussioni sull’uso dei servizi di videosorveglianza, precisa che in linea di principio non si è cambiato idea ma che episodi di microcriminalità in aumento hanno fatto rivedere le posizioni assunte in passato. Approvato all’unanimità.
7. INTEGRAZIONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE N. 14 DEL 16.05.2005, PER INSERIMENTO RIPRESE AUDIO-VIDEO DEI LAVORI DEL CONSIGLIO. Si sarebbe dovuto approvare il regolamento che disciplina le riprese audio-video delle sedute consiliari. Alla fine si è deciso di rinviare il tutto al prossimo consiglio per alcuni aggiustamenti che richiedono una più attenta valutazione di alcuni articoli del regolamento viste alcune variazioni proposte dalla minoranza. Da quanto si è capito dalla discussione, il regolamento prevede la ripresa; alcuni punti però vanno chiariti (chi gestirà le riprese? i file possono essere visibili su altri siti? riprese solo audio?..)
8. COMUNICAZIONI DEL SINDACO.
- Il giorno 27 novembre si terrà presso l’aula consiliare una assemblea pubblica per la presentazione ufficiale della costituita Proloco Colturano.
- In previsione una assemblea per illustrare il futuro assetto della strada provinciale Sodio-Bettola in previsione del futuro assetto dell’area coinvolta dal passaggio della Tangenziale Est Esterna.
- Il parco macchine dell’amministrazione si è arricchito di una Panda a metano

mercoledì 25 novembre 2009

martedì 24 novembre 2009

Quasi un reperto archeologico


Mamma mia che bellezza ritrovarsi tra le mani queste cose! Non avevo mai visto questo "logo",  del 1950 addirittura! che padre Aldo Milani aveva coniato per la Casa della Divina Provvidenza. Mi piace troppo. Il biglietto indica "Balbiano di Melegnano" ,  e si evince che la parrocchia aveva un telefono. Non è la sola cosa che ho tra le mani in questi giorni e devo farne tesoro, dovrò restituirle ma me le voglio godere per bene ancora per un po'. C'è persino una Quarta Campana del 1952! Fogli sottilissimi ciclostilati in blu con immagini disegnate in rosso. Peccato che manchi proprio la parte dell'intestazione! Non so come ringraziare la persona che mi ha portato queste cose, un pò mangiucchiate dai topi ma intrise di storia. Ci sono lettere, immaginette, comunicazioni, richieste di denaro. Un piccolo tesoro, almeno per me.

domenica 22 novembre 2009

Fiocco rosa per la Proloco Colturano


Venerdi prossimo, 27 novembre 09,  verrà presentata ufficialmente la Proloco Colturano. Sono in programma già due iniziative per il prossimo mese di dicembre...Aspettiamo la risposta della gente anche se il mese di novembre non sembra proprio il periodo migliore per questo "battesimo". Mai paùra! se dis a Milan, noi siamo fiduciosi e quindi si parte.
Ne parla anche "Il Cittadino" di ieri.

venerdì 20 novembre 2009

mercoledì 18 novembre 2009

Scent of crisis [Profumo di crisi]



Da Il Cittadino di oggi, 18 novembre 2009
Anche il Sudmilano alle prese con il grande rebus del 2010: se sarà ripresa economica oppure ancora buio. Con il non secondario problema di trovare i soldi per l’eventuale secondo anno di ammortizzatori sociali: un rompicapo natalizio che incombe anche su governo, Inps e regioni. Nel frattempo, però, il panorama della gran gelata economica, che era una coltre uniforme e massiccia nove mesi fa, (forse) si differenzia anche se una rondine, o qualche rondine, non fa primavera. Una voce in controtendenza arriva ad esempio della Consorter di Melegnano, grossa realtà nella vendita e noleggio di macchine per scavi e movimentazione terra, con sede in viale Repubblica, la sp 17 nel tratto urbano. Alla Consorter la cassa in deroga, che aveva coinvolto 23 lavoratori su 34 complessivi, di cui 5 a zero ore per nove mesi, è finita a settembre. «Non l’hanno rinnovata - spiegano alcuni dipendenti - e nel 2010 secondo le intenzioni del gruppo non dovrebbe esserci nessuna richiesta di proroga. In edilizia e comparti affini negli ultimi mesi qualcosa si muove». Le centrali sindacali milanesi - ad esempio la Camera del Lavoro di porta Vittoria - stanno per chiudere i fitti registri del 2009 con un “censimento” che elenca almeno una trentina di aziende sudmilanesi nel pieno della congiuntura. A queste vanno aggiunte tutte quelle (meno individuabili) sotto i 15 dipendenti e tutta la galassia del lavoro atipico: allora si ha un’idea. Per Baruffaldi di Tribiano le settimane di cassa hanno raggiunto le 39; per Bulloneria Briantea, sempre in Tribiano, è cassa ordinaria per sessanta fino a metà novembre; Farina Casseforme di San Donato da luglio scorso è in cassa straordinaria; Waircom Mbs di Melegnano ha settanta dipendenti impiegati a turni sino a fino novembre; nel metalmeccanico risultano ammortizzatori ancora in atto (spesso a rotazione, oppure calcolati con settimane “brevi”, ndr) a Bulloneria Saba, Bulnava, Osla e Ociim a San Giuliano, Mazzetti, Star e Velati a Tribiano, Stm e Altieri a Melegnano, Ugitech, Unaohm e Elettrodata a Peschiera. Episodi di crisi anche nell’alimentare (Monder Peschiera), nella grande distribuzione (San Giuliano Milanese, Carrefour), nel tessile (sartoria Tam San Giuliano), nella logistica (San Carlo e logistiche minori sangiulianesi). E intanto gli imprenditori continuano a scrutare l’orizzonte. Alcuni giorni fa Renato Mazzetti, ex sindaco di Tribiano e manager della propria industria di componentistica alimentare, era eloquente: «Ho girato non una nazione, ma il mondo in una settimana alla ricerca di commesse - diceva- Qualcosa ho trovato, ma non basta». E proprio il mondo, non il Sudmilano, è chiamato in causa da un imprenditore chimico farmaceutico della zona, che mantiene l’anonimato: «Questa crisi spaventosa è servita a far capire una cosa: il mercato europeo da solo non ce la fa. Dipendiamo ancora dagli Stati Uniti. Chi deve «sparare il colpo di pistola» per far ripartire l’economia? Ma le banche, lo sanno tutti. Loro contano 98 e la politica 2».Emanuele Dolcini




lunedì 16 novembre 2009

Io me la dormo

16 novembre 2009

Prima uscita a Balbiano. Siamo stati dalla pediatra, dottoressa Corbella. Il piccolo, si fa per dire, è già arrivato a 3 chili e 400. Niente più pesate ad ogni fine pasto, solo una volta la settimana. La dottoressa è stata brava a capire che c'era dell'altro dietro la richiesta di questa prima visita e mia figlia è uscita più rassicurata; qualche lacrima è normale, preoccuparsi che il proprio figlio non mangi a sufficienza è un istinto primario, il bambino piange perchè è l'unico modo che ha per comunicare, se ci mette due ore a mangiare al seno è perchè si bea di questo contatto con la sua mamma.....basta guardarlo lì nella foto, cos'altro può desiderare di più al mondo?

domenica 15 novembre 2009

In ordine sparso


Nonna a riposo oggi, perciò ne ho approfittato per sistemare varie cosette e curiosare in giro. Ieri sera ho finalmente fatto il castagnaccio con la ricetta che ho trovato qui e devo dire che se non lo avessi visto scritto non avrei mai e poi mai aggiunto così tanta acqua, invece è venuto buonissimo! Giornata di riflessione su alcune idee che mi frullano per la capa, di altre cose che devo, dovrei assolutamente sistemare prima della fine del mese, anzi, una telefonata la faccio adesso adesso....
Fatto! risposta in settimana, speriamo sia un si altrimenti devo ricominciare a cercare numeri tra le mie cartacce. Un'altra telefonata la farà domani mattina ad una persona che dovrebbe sponsorizzare una certa iniziativa ma alla quale evidentemente bisogna  smurbà el gilè.

giovedì 5 novembre 2009

Qui comando io!


Da oggi, qui, comando io!
Sono nato alle 2.18 di questa notte, peso kg 3,060 e...
ho più capelli del mio papà e del nonno!

mercoledì 4 novembre 2009

Annullo tutti gli appuntamenti


Manca davvero poco!!!

lunedì 2 novembre 2009

Ingannando l'attesa

Visto che mio nipote ancora non si decide a nascere, ( ormai il termine è vicinissssssimo), faccio in tempo a postare qualche aggiornamento di paese:
- E' online il numero di novembre della Quarta Campana (il cartaceo a fine settimana)
- Sabato scorso Festa d'utunno con castagne e laboratorio di costruzione maschere di Halloween presso la nostra Biblioteca Comunale.
- Ieri tombolata e castagne in Oratorio a Balbiano
- Ieri distribuzione gratuita di castagne e patuna (castagnaccio) a cura della Proquartiano (a Quartiano, ovviamente).  70 chili di castagne sono state "benedette" da un buon bicchiere di vin brulè.

sabato 31 ottobre 2009

Per un amico con la tosse

Sei stato bravo a confondere le acque ma il mio fiuto è formidabile....Auguri, anche se in ritardo, così facendo credo che l'anno prossimo non me lo dimenticherò di certo...

mercoledì 28 ottobre 2009

Un gregge di passaggio a Balbiano

Balbiano, Piero il pastore di Clusone
Oggi mi sono ritrovata nel mezzo di un gregge. Ho guardato Piero e Radu estrarre una capra caduta in una buca molto profonda proprio ai lati della provinciale. Piero mi ha detto" Questa buca è pericolosa, nè, devi chiuderla" : va bene piero, lo abbiamo detto. Un nonno si è fermato con il nipotino e così, questa mattina nebbiosa si è trasformata subito in qualcosa di inusuale. Mentre Piero, ciarliero e cordiale, parlava con noi, Radu gironzolava con i cani che mi sono sembrati più attenti che mai. Piero mi ha detto " Hai visto? non parlavo con il cane ma lui ha sentito che dicevo a Radu di fare il giro e si è messo da solo a radunare le pecore". Mi piacerebbe montare il video di questa mezz'ora,...vedrò dopo.....
Ancora oggi non ho chiamato una persona che è a casa con la tosse e un po' abbacchiato. No, no, non te lo dovevo fare, lo so.
Ecco il video:

martedì 27 ottobre 2009

lunedì 26 ottobre 2009

Dario, sputa il rospo


Cara Daniela approffitto del tuo blog (sapendo che è seguito anche dai consiglieri comunali) per esternare il mio disappunto per la latitanza non solo nella concretezza, ma anche di sola presenza, ormai cronica dei rappresentanti sia di maggioranza che di minoranza verso gli eventi di aggregazione (nello specifico le sagre) che si svolgono nei nostri paesi. Se non ci fossero i volontari delle parrocchie nessuno saprebbe di questi due eventi a cadenze fisse annuali. Vadano a vedersi il programma della sagra di San Zenone i nostri amministratori per rendersi conto cosa vuol dire una vera festa di paese. E' ora che ci si adegui anche a Balbiano e Colturano.
Troppo scontato fare festa prima delle elezioni. E questo è rivolto sia alla maggioranza che alla minoranza. Che cerchino almeno di essere presenti, di farsi vedere tra i cittadini, se proprio non vogliono far altro. Questo è lo sfogo di qualcuno che veramente si impegna, insieme a tanti altri volontari, a favore della comunità senza tornaconti personali. Speriamo che le cose cambino perchè andare avanti in questo modo è veramente vergognoso.
Signor Cariello e Signor Barbato cercate uniti di consolidare delle basi sulle quali lavorare per l'aggregazione della cittadinanza. Questo è l'invito che vi rivolgo. Quanto interessa è che il messaggio sia arrivato, seppure in modo magari grammaticalmente errato.
Fabbiani Dario.

Dario io so quanto tu ci tenga perchè si arrivi a questi momenti di aggregazione e soprattutto di aggregazione tra i due tronconi del paese, Balbiano e Colturano. Concordo con te che, se guardiamo i vari programmi delle sagre dei paesi vicini e non, si nota una bella commistione tra sacro e profano, semplificando molto il concetto e nulla togliendo alle due componenti di queste manifestazioni che insieme, ne formano l'anima. Anche quest'anno certo, si è notata l'assenza? il disinteresse? dell'Amministrazione e questo ci dispiace un po'. Ci avrebbe fatto piacere la presenza del sindaco, non dico a Messa e alla processione, ma magari per una capatina in oratorio il pomeriggio per una "pescata", un gioco, perchè no? Ho visto un assessore ma era al banchetto della Proloco...Mi pare che due o tre anni fa a Colturano ci sia stata una sagra con animazione e castagnata a cura dell'amministrazione ma è stato un caso isolato, se ce ne sono stati altri, ricordamelo. Tanto è sempre colpa del prete, no? Speriamo nella Proloco di Colturano, speriamo che abbia le gambe e la testa per fare qualcosa di costruttivo, dobbiamo sempre guardare avanti (ti risulta che io e te facciamo parte della Proloco? Siamo uni e trini? anche quadrupli e quintupli a volte..). Dai "capo" ci vediamo alla tombolata domenica in oratorio a Balbiano? Anzi invitiamo anche il Sindaco e tutti gli assessori, va ben? te se cuntent?
Intanto "rubo" al blog di Simona le immagini di ieri.... 

domenica 25 ottobre 2009

La sfilata della 500


La carovana strombazzante e allegra nel suo attraversamento di Balbiano, oggi, puntuali alle 12,40

venerdì 23 ottobre 2009

Campagna antinfluenzale 2009


Oggi il sito dell'ASLMi2 ha pubblicato il piano per la campagna antinfluenzale 2009. Contrariamente agli anni scorsi, quando era possibile vaccinarsi presso gli ambulatori comunali in base ad una programmazione, quest'anno i soggetti oltre i 65 anni (vaccinati esclusivamente contro l'influenza stagionale) si dovranno rivolgere al proprio medico curante. Sul sito è possibile visionare anche l'elenco dei medici che hanno aderito al "Progetto influenza" (i medici di base di Colturano che hanno aderito sono: Maddinelli, Bianco, Gruppelli - Fiorentini non c'è nell'elenco) oppure, presso i centri vaccinali (calendario da definire)
Ecco il testo del comunicato:

CONTRO L’INFLUENZA SCEGLI LA PREVENZIONE!
HAI PIU’ DI 65 ANNI?
Come previsto dal Ministero della Salute, le persone di età superiore ai 65 anni saranno vaccinate esclusivamente contro l’influenza stagionale.
La vaccinazione contro l’influenza pandemica (virus A H1N1v) è infatti riservata
solo ai soggetti di età inferiore ai 65 anni, affetti da alcune patologie a rischio.
A CHI PUOI RIVOLGERTI?
- AL TUO MEDICO DI FAMIGLIA -
Se il tuo Medico di famiglia aderisce al “Progetto Influenza” dell’ASL, puoi rivolgerti direttamente a lui: la vaccinazione sarà effettuata gratuitamente presso il suo Ambulatorio nel periodo compreso fra il 19 Ottobre e il 13 Novembre, secondo le modalità da lui definite. L’elenco dei Medici che aderiscono al “Progetto Influenza” è riportato in fondo a questa locandina.
- AI CENTRI VACCINALI DELL’ASL -
Se il tuo Medico non aderisce al “Progetto Influenza”, puoi recarti presso i Centri Vaccinali dell’ASL. La vaccinazione verrà eseguita gratuitamente nel periodo compreso fra il 16 Novembre e l’11 Dicembre. Il calendario delle sedute vaccinali sarà diffuso entro la fine di Ottobre.
Per qualsiasi informazione:
CIRP - CENTRO INFORMAZIONI E RELAZIONI CON IL PUBBLICO

Edit del giorno 26 ottobre:
ricevo dalla dottoressa Maria letizia Bianco le date e gli orari nei quali sarà disponibile per la vaccinazione dei suoi pazienti.


Gassificatore di Bustighera: buone notizie


MEDIGLIA- Guido Podestà ha detto no all’impianto. Lo stop di Palazzo Isimbardi sul contestatissimo gassificatore sembra avere valore definitivo. Ora si attende la decisione del Pirellone. La questione del gassificatore a Bustighera ha finalmente un esito ...(leggi tutto).
Fonte quotidiano "Il Cittadino".
Sulla stessa pagina del Sudmilano dell'edizione odierna un'agghiacciante fotografia delle aziende in crisi. Una bella notizia subito bilanciata da una pessima. Quando in famiglia c'è già una persona senza lavoro e all'altra scade un contratto a termine il 31 dicembre, si vive con l'apprensione sempre lì che ti alita sul collo...


In questo articolo (Rassegna stampa Istituto don Gnocchi - Da Avvenire del 23/10/09- Aumenta la povertà inattesa. Cercate il link nella pagina della rassegna che si aprirà) una relazione della Caritas ; se si pensa che i dati sono del 2008, all'inizio della crisi, c'è da spaventarsi.
Qui il rapporto dal sito della Caritas.

martedì 20 ottobre 2009

E' bellissimo, ma non so cosa sia.


Stamattina mi hanno fatto vedere questo oggetto furtivamente ( e momentaneamente) sottratto alla caotica cantina del suo possessore ; nonostante la sua "vecchiezza", nonostante la ruggine, trovo che sia fantastico. Mi incuriosisce il suo uso che posso ipotizzare ma ho molti bubbi. Dove, quando, come lo si usava? E' piccolo (11x6x2,5), leggermente ricurvo, tutto forato con l'apertura scorrevole superiore. Gli troviamo un nome ed un uso?

lunedì 19 ottobre 2009

Nascono blog in quel di Colturano


Bene, bene. Oltre al blog di Guerriero (ha pubblicato un post sulla serata dedicata alle donazioni ), oltre al blog di Simonetta, a quello della Proloco, a quello di Carriemel , oggi ho scoperto questo. Eh, ma qui bisogna organizzare il primo blog-fest di Colturano!
Edit del giorno 20/10/09:
Mi sono dimenticata del sito di Luciano (scusa, scusa), da dove spesso pesco immagini sia per il blog che per la Quarta Campana, mi sono dimenticata del blog della QC , del sito della cava  e di un gruppo nato su Facebook che conta ben 55 membri (Quelli che a Colturano ci sono passati ed hanno lasciato qualcosa...)

La carica delle cinquecento

P1000622

Bella iniziativa che toccherà anche Balbiano e Colturano e , tutto sommato, cade a fagiolo perchè domenica è la sagra di Colturano. Una carovana di FIAT 500, con partenza san Zenone al Lambro, percorrerà le strade di molti paesi del circondario. Sul sito del comune di san Zenone la locandina della sagra  e cliccando sull'immagine sopra si vedranno i dettagli del percorso della carovana.

Coordinam.San Zenone al Lambro - Iannolo Giuseppe 335 8394496 - 02 987568 -

RADUNO A NUMERO CHIUSO PREVISTO PER 70 PARTECIPANTI
Raduno in occasione della Sagra. Ritrovo a San Zenone al Lambro dalle 8,30 alle 10,30 per iscrizioni e consegna gadget. Giro turistico per i paesi limitrofi.
Ore 13,00 Pranzo al ristorante; Ore 16,00 Premiazioni e saluti ai partecipanti

domenica 18 ottobre 2009

Si può dire che oggi i miei cabasisi toccano i malleoli? Ormai l'ho detto


Domani è un altro giorno, diceva Rossella, e meno male dico io.
Vedo che è da qualche giorno che non scrivo, meno male dirà qualcuno, accipicchia dico io, che scrivo le mie memorie, per rileggerle in casa di riposo (magari qui dietro l'angolo, alla Residenza i pioppi,di Dresano) sperando che non si neghi ad una vecchietta di 106 anni l'uso del computer. Dunque cos'è successo in questi giorni? Direi niente, tutto sommato. Non sono nemmeno andata all'ultimo Consiglio Comunale del 13. Ma si può? mi fanno i consigli di martedi, come faccio a scegliere tra Quarta campana e CC? è un dilemma, me lo fanno apposta, me lo. Per bilanciare questa assenza sono stata una mattina a scartabellare nella bacheca comunale (l'albo pretorio) soffermandomi un attimo in più su due fogli dove si riportava grosso modo che  la pubblicazione di due numeri del giornalino comunale,  L'Olmo, nel primo semestre 2009, necessitava di un esborso di 3.700 euro ( 1.600 circa mi pare al giornalista incaricato di raccogliere le notizie tra gli assessori). Quindi per 4 numeri annuali siamo intorno a 7.400 euro. Non sto a sindacare se è poco o se è tanto, la qualità ha un prezzo, ovvio. Mi spiace che il numero non sia ancora pubblicato online così magari ci si dava un'occhiata. Come si valuterà la qualità di una pubblicazione comunale? non saprei, forse dalla sua utilità nel divulgare notizie del territorio? qualità nei testi? nei contenuti? Spero che dopo questo primo numero post-elettorale, molto auto-referenziale (ed è anche giusto che sia così) ci si attivi per farlo diventare uno strumento utile per il cittadino. Mi piacerebbe che gli assessori scrivessero  i pezzi di loro pugno invece di affidarli ad altri, in fondo è una paginetta ogni tre mesi, ce la possono fare. Sono convinta che lo saprebbero fare benissimo magari aggiungendo indicazioni pratiche, spicciole, utili che nel giornalino attuale non ci sono.
L'assessore al bilancio ha anche la delega alla comunicazione e quindi, come cita il programma elettorale, ad una "nuova  redazione periodico comunale L'Olmo". L'assessore è molto cordiale, ha un viso aperto, sempre sorridente, mi dà fiducia; buon lavoro assessore.

lunedì 12 ottobre 2009

Per tutti i gusti


C'è un vento forte fuori e già sono ko per questo. Ho il ferro da stiro acceso e in un'altra finestra sto caricando qualche foto della nostra sagra di ieri. Solite facce anzi qualcuna in meno del solito. Qualche tiro alla pesca di benficenza, si prova qualche gioco, una salamella, due chiacchere nel cortile e la processione la sera, per le vie del paese con la statua della nostra Madonna. Ci si ritrova sempre tra i soliti 4 gatti, tutti gli anni sempre più spelacchiati! Che tristezza, che mosciume, mamma mia. Lì in alto vedete le "tre sorelle" no, non di Cechov, ma di Balbiano. Visto che la sorella maggiore, la più restia a farsi fotografare, era di luna buona, ne ho approfittato per farci immortalare. Alle nostre spalle i libri liturgici per le funzioni dei defunti!
Allora, bando alle ciance, la sagra è finita, diamoci da fare, se il sacro non "tira" buttiamoci sul profano: domani sera ore 21 Consiglio Comunale. Piano non spingete, c'è posto per tutti.

sabato 10 ottobre 2009

Vi aspettiamo


Domani è il giorno della nostra Sagra, è la festa della Madonna del santo Rosario. Il programma dettagliato lo troviamo qui. Durante il pomeriggio la Proloco Colturano farà la sua uscita ufficiale; niente di particolare per il momento, siamo alle presentazioni e alla fase di pre-adesione.
Intanto, se avete intenzione di fare un salto in oratorio (tutta la festa è concentrata lì) buttate la testa nel salone per dare un'occhiata alla mostra LITURGIA  E DEVOZIONE (testi e oggetti della parrocchia e da  collezioni private). Già siete terrorizzati dal titolo, lo vedo e invece fate male; ci sono esposti dei pezzi di tutto rispetto ed è pieno di cartellini con le spiegazioni. Don Paolo ci tiene a dare un tocco "culturale" alla sagra e anche quest'anno siamo riusciti a "buttarla in piedi". Sì perchè lui ha le idee, procura la materia prima ma poi bisogna allestire tutto e qui meno male che c'è Maddalena che non ha un bilocale, no, ha un maniero pieno di carta, cartoncini, nastri, pastelli, buste trasparenti, insomma, tutto quello che serve, c'è. Dal baule della dota di mio marito abbiamo attinto per le coperture dei tavoli e insomma, non è venuta male, come dice Chiambretti, solo per numeri uno. Per due giorni ho ripetuto stauroteca , stauroteca, stauroteca  perchè non riuscivo a memorizzare. E' una cosa strana, non l'avevo mai vista, adesso se mi capita nel Bartezzaghi, non mi frega. Oggi pomeriggio abbiamo lavorato con questo sottofondo musicale. Don Paolo l'ha cantata per due giorni e si ostinava a dire che era di Battiato. Appurato che è di Endrigo ce la siamo sparata per tutto il pomeriggio. La versione di battiato è bellissima! Non riesco a togliermela dalla testa, adesso ho ascoltato la versione cantata dall'autore . Canzoni che cambiano pelle e che comunque riescono ad emozionare ancora nonostante l'età. ( La loro età non la mia, che poi, in fondo, è la stessa cosa, siamo vecchie uguale!). Vado a togliere la torta dal forno; è una torta a sorpresa, non ho controllato e non avevo più cioccolato fondente. Anche i numeri uno hanno i loro vizi...

*foto: uno degli oggetti devozionali in mostra

venerdì 9 ottobre 2009

Questione di "cuore" in tutti i sensi



Così Guerriero ci invita a questa serata, fortemente voluta:
“Era un pomeriggio di un giorno di fine dicembre 2006,in ospedale. Improvvisamente un trambusto entrò prepotente nella mia camera. Via vai di infermiere,una valigia appoggiata per terra ed ecco che arriva un signore ,Renato.Comprendo subito che si trattava dei preparativi di un trapianto e ne fui felice per lui. Ma la felicità lasciò subito il posto allo stupore quando i nostri sguardi si incontrarono. Mi colpi la totale assenza della benché minima emozione. Il suo viso era immobile,i suoi occhi spenti come pure quelli della moglie che assisteva silenziosa e in disparte a quei movimenti frenetici. C’era una sorta di rassegnazione in loro. Poi Renato fu accompagnato in sala operatoria e se ne andò per sempre”. Non potrò mai dimenticare Renato della cui vita non so niente ma di cui conosco ogni frammento di disperazione da lui vissuta durante la lunga attesa di un cuore nuovo arrivato troppo tardi,quando ormai il suo fisico e il suo spirito si erano logorati.
Non è giusto! E’ a lui e a tutti i “Renato” del mondo che dedico il mio impegno.
E prego il Signore perché illumini i nostri cuori per un mondo migliore, più buono, più solidale.

Se ne parla anche qui.

mercoledì 7 ottobre 2009

Dietro le quinte di un blog


Fa sempre piacere ricevere dei complimenti e ogni tanto ci tirano su il morale. Il mio in questi giorni è un pò moscio e la mail di stamattina ne ha alzato di qualche tacca il livello. Come impostazione dei commenti ho messo una piccola limitazione, lo so, e prima o poi la cambierò, perciò qualcuno, non riuscendo ad inserirsi nei commenti mi scrive all'indirizzo di posta elettronica . E così ecco A. che mi scrive da san Giuliano Milanese:
Ciao Stria, mi chiamo A., sono un giovane di 25 anni. Io e la mia compagna G. abbiamo deciso di iniziare una vita insieme. (...) Cercando banalmente su google BALBIANO mi è uscito il tuo blog....e sono rimasto colpito da come descrivi il tuo paese. Noi, ed in particolare io, stiamo cercando un luogo dove poter vivere, non sopravvivere...dove poter fare passeggiate in bicicletta, dove poter vedere un fiumiciattolo scorrere (l'ho visto dalle tue foto e ne sono rimasto incantato), dove poter far vedere, chissà un giorno, ai miei figli un animaletto su un albero o un uccellino. Il tutto però senza allontanarci troppo dai nostri genitori perchè, e penso che già avrai capito, soprattutto all'inizio possono essere fondamentali. Noi usciamo da una città di 36000 abitanti...chiediamo a te un'impressione sulla vita di Balbiano.
Se vorrai risponderci, saremo felici. Ti ringraziamo, A.

Dopo qualche mail adesso aspetto che i ragazzi si trasferiscano e naturalmente mi farà piacere conoscerli di persona.

Stamattina mi ha scritto I. :
(...) ho scoperto il Suo blog per caso ieri sera (...) Questa mattina, presa un po’ dalla nostalgia (anche se a Balbiano ci sono stata solo 5 anni, gli altri 15 ci eravamo spostati a Colturano) ho visitato il Suo blog: COMPLIMENTI!!! Vista la foto, ho capito subito che era Lei… e le dirò che me lo ero anche un po’ immaginato chi potesse essere a gestire un blog su Balbiano… perché mi ricordavo che era sempre stata una persona piena di idee e originale e vedo con piacere che negli anni ha trasferito queste sue doti nella rete… (...)
Devo passarci qualche volta a Balbiano perché è davvero tanto che non ci vengo!!!
Spero le faccia piacere se le allego due foto delle elementari che ho scansionato non molto tempo fa quando ero a casa a fare la mamma…
Da qualche parte devo avere anche quelle di quando abbiamo fatto una sorta di reunion delle scuole elementari qualche anno fa con la nostra adorata maestra Giuliana… se le trovo glieLe invio!!!

Grazie I. delle due foto che mi hai mandato (quella che ho messo lì in alto non l'avevo!). Eravate in prima elementare (1986) con la vostra, come la chiami tu, mitica maestra Giuliana. E' vero, era, ed è, per la fortuna di qualche bambino, fantastica.
Ringrazio per i complimenti sicuramente immeritati. Questo blog l'ho aperto per curiosità, perchè sono come san Tommaso e devo mettere il dito (o come dice mio marito, il becco), perchè avevo un pò di tempo e i machi della signora Maria dopo mezza puntata sono da flebo, e poi tutto è venuto da solo. Adesso mi ci sono affezionata, poi, chissà, lo butterò alle ortiche come altre cose...
Grazie a voi che passate.

Più chiarezza non farebbe male


Ieri pomeriggio una ragazza si presenta al cancello e chiede di parlare con l'intestatario del contratto "Enel". Già mi girano le scatole e la mia espressione più o meno diceva "scusa cos'hai detto?" . "Guardi, l'intestatario è mio marito ed è in casa ma le dico subito che non abbiamo nessuna intenzione di cambiare il gestore per la fornitura di energia elettrica". Come per magia, quasi avessi pronunciato una parola magica, la ragazza saluta e prosegue sulla via. In mano le ho visto chiaramente dei fogli con il marchio arancione dell'Enel. Sulla via parallela altra ragazza e due bei giovanotti in abito scuro. Insomma si sono fatti tutto il paese. Qualcuno  ha chiamato l'Enel per sapere se erano mandati da loro e chiaramente la risposta è stata negativa. Hanno detto che erano agenti del "libero mercato". Tutti devono lavorare per carità, ma questa storia del mercato libero dell'energia ha scatenato un sacco di equivoci. Qui è spiegato abbastanza bene come vanno le cose e come bisogna distinguere tra Enel Distribuzione (o meglio Enel Servizio Elettrico, che fornisce energia nel mercato di maggior tutela ) e Enel Enegia che è invece inserita nel libero mercato. (Edit del 26/3/2018: il link non è più attivo, mi hanno segnalato questo altro sito) Nella mia ignoranza già i due nomi, i due marchi così simili sono fonte di confusione e credo sia una strategia per niente casuale. Quante persone avranno aperto le loro case ieri e stipulato dei cambi di contratto senza nemmeno rendersene conto?

martedì 6 ottobre 2009

Fuori l'aria, alzare le fraccia, contare fino a 5

Per il Giornalino parrocchiale di ottobre (che trovate qui) ho fatto un riassunto delle varie attività che si svolgono nella palestra comunale di Colturano. Pare che la cosa sia piaciuta quindi eccola riproposta qui sotto:

sabato 3 ottobre 2009

Adriana e le sue donne

locandina patchwork2
Adriana e le sue allieve del corso di san Giuliano Milanese hanno preparato questa mostra di lavori che spero proprio quest'anno di riuscire a vedere.

venerdì 2 ottobre 2009

Dresano comune "Riciclone" ..e noi?


Sul sito del comune di Dresano ho trovato l'annuncio del traguardo raggiunto nella classifica di Legambiente dei Comuni Ricicloni. Pur non avendo raggiunto i livelli del comune di Cessalto (TV), ha ottenuto un buon risultato, comunque superiore al minimo richiesto (Per i comuni sotto i 10.000 abitanti delle regioni del Nord Italia era necessario raggiungere il 55%;  Dresano ha ottenuto il 58%). Comunque interessante leggere come si arriva alla percentuale di riciclo e sfogliare le varie classifiche. Certo è che si può fare moltissimo.
Di Colturano la classifica non parla ma sarà sicuramente perchè non abbiamo partecipato al concorso. Sarebbe bello vederci lì, tra i primi in classifica....

Guerriero "non ci sta"


La lettera di Guerriero è stata pubblicata oggi su "Il Cittadino". La lettera è inserita anche nel commento di questo post dove è possibile leggere uno scambio di vedute con un consigliere di minoranza della precedente amministrazione.

martedì 29 settembre 2009

E bla bla bla, e bla bla bla...



Potevamo sperare che una progetto così potesse realizzarsi? E sì, ci speravamo perchè era l'unica soluzione per cercare di collegare senza pericolo i due troconi del paese. Ne avevo parlato in questo post e in questo.  Ma....le elezioni sono finite, è cambiato il "padron de la melunèra" , quello nuovo ha trovato il solito buco, e...bisogna stringere il cordone, e noi restiamo con un palmo di naso, abbindolati ancora una volta dagli incantatori di serpenti. Il risultato è questo :
"C’è una cosa che in questo scenario di chiara difficoltà economica non possiamo proprio pensare di mettere in cima all’agenda - espone il collega di Squeri - ed è il sovrappasso ciclopedonale sulla Cerca a Colturano. Lì si trattava evidentemente di un discorso embrionale, ipotetico, che avrebbe comunque atteso molti anni: non è per il domani" (qui trovate l'intero articolo pubblicato su "Il Cittadino" di oggi).

domenica 27 settembre 2009

Missione "zia" compiuta

La lista si allunga, la lista dei ragazzi che vedo crescere e sposarsi. Mi sento un po' la zia di tutti e perciò mi infilo in chiesa, seguo la messa, li bacio, li fotografo (male, come si può notare) e tornata a casa, mentre sistemo il libretto di nozze nella mia scatola blu, penso che il tempo vola...
Auguri Sara e Pierangelo dalla zia


sabato 26 settembre 2009

Appuntamenti prossimi giorni


Si comincia martedi e mercoledi per vedere come risponderanno Balbiano e Colturano all'appello per costituire la Proloco.
Venerdi c'è poi la Serata della comunità dove rivedremo foto e filmati di tutte le attività svolte nelle due parrocchie durante il trascorso anno pastorale.



Si prosegue venerdi 9 ottobre con la realizzazione di un primo passo del progetto più ampio che Guerriero sta macinando nella sua testolina per promuovere le donazioni.

venerdì 25 settembre 2009

Poco tempo, poca informazione....

Avviso PTG - Colturano
Non si può conoscere e sapere tutto nella vita, per carità, ma ieri pomeriggio quando ho visto l'avviso sulle bacheche sono rimasta, come dice Paolo Conte, un po' così.... Rileggo quello che ho scritto qualche giorno fa qui e precisamente questo passaggio : Punto 7) Comunicazioni del Sindaco
-Partirà il percorso per la nuova pianificazione del PGT, importante per le future scelte dell’amministrazione che metterà in atto tutti gli strumenti affinchè anche i singoli cittadini siano coinvolti in questa stesura. O perbacco, le osservazioni sono da produrre entro il 6 ottobre, oggi siamo al 25 settembre. Che suggerimenti e che proposte possiamo fare?
Edit delle ore14.14:
Cercavo altro sul sito del comune di Vizzolo ma ho trovato questo sempre in relazione alla diffusione di notizie circa il PTG.
 "Per assicurare un processo di consultazione pubblica l´Amministrazione Comunale ha organizzato incontri nei quali i tecnici estensori illustreranno i contenuti del nuovo strumento urbanistico, il giorno: 09 settembre 2009 alle ore 15,00 è fissato un incontro, presso la sala consigliare del Comune di Vizzolo Predabissi via G. Verdi n. 9, rivolto a tutte le parti sociali ed economiche, mentre il giorno:
25 settembre 2009 alle ore 21,00 sempre presso sala consigliare del Comune di Vizzolo Predabissi via G. Verdi n. 9, è indetta assemblea pubblica nella quale tutti i cittadini potranno avere un confronto diretto con i tecnici estensori del Piano di Governo del Territorio."

giovedì 24 settembre 2009

E certo, io DEVO arrivare alla pensione!


Il Disinformatico: 2012, niente fine del mondo, garantisce Giacobbo

Occasioni sprecate



Anche a Carpiano sono alle prese con il Regolamento del Consiglio Comunale che non disciplina le riprese audio/video delle sedute consiliari (vedi questo post del 16/9/09 in cui si evidenzia lo stesso problema nel nostro comune). Ecco quello che ha pubblicato il blog Carpiano e i suoi abitanti:
Come finirà da noi?
Le riprese dovrebbero essere uno strumento in più per avvicinare il cittadino alla vita pubblica. Fossi io io sindaco di Colturano prenderei la palla al balzo e non ci starei troppo a pensare.

lunedì 21 settembre 2009

1 orizzontale, tessuto per materassi.....



Anche per quest'anno la signora Tavecchi Mariagrazia ha sbaragliato gli avversari risolvendo 54 Rebus, mi pare senza errori e piazzandosi terza nel Maxicruciverba con 1 errore. (Tessuto per materassi: traliccio! sentito forse una volta in vita mia. Mia mamma diceva che per fare i cuscini ci voleva una tela apposta, che non facesse passare la piuma e diceva " ghe vueur el tarsil" che assomiglia a traliccio, no? Post dedicato a tutti gli amici della PQ e alla signora Tavecchi (tutti gli anni l'aspettiamo perchè non c'è gusto vincere se non si ha l'avversario tosto, vero signor Scotti?)

mercoledì 16 settembre 2009

Consiglio Comunale del 15 settembre 2009

Prima dell’inizio del Consiglio, Barbato (capogruppo di minoranza) presenta una richiesta scritta al Sindaco; il gruppo consiliare di minoranza chiede di poter effettuare la ripresa audio del Consiglio. In Sindaco nega l’autorizzazione in quanto il Regolamento del Consiglio Comunale non disciplina nulla in materia e quindi, come presidente del CC decide che la ripresa non si fa.
Barbato: lei non conosce la legge, se il regolamento non disciplina nulla (non è che il regolamento vieta, semplicemente non disciplina) ci si rifà alle disposizioni di legge e a quelle del garante che invece dicono che la ripresa è possibile. Noi comunque stiamo registrando…
Sindaco: domani mattina partirà una denuncia ai Carabinieri (contro Vallefuoco che materialmente stava effettuando la registrazione ed ha contestato il fatto che, mancando un divieto esplicito nel regolamnto, vige la Legge) con il possibile ritiro della registrazione.
(Anche Soldà, nel corso del CC ha chiesto che venisse verbalizzato il suo appoggio alla denuncia)
La seduta ha quindi inizio. Tutti i consiglieri sono presenti.
Punto 1) Lettura e approvazione verbali seduta precedente (mi pare fosse la seduta del 28/7/09)
Già al primo punto ci si arena sull’eterna questione (eterna perché sono venti anni che la sento snocciolare da tutte le opposizioni, qualcosa nell’ingranaggio ci deve essere per forza che non va) che verte sul ristretto lasso di tempo che intercorre tra la consegna della documentazione inerente il CC e lo svolgimento del CC. In questo caso la convocazione ai consiglieri è stata recapitata venerdi 11 settembre il consiglio si è tenuto ieri sera, 15 settembre. Con il sabato e la domenica in mezzo i 5 giorni minimi per legge sono stati ritenuti non congrui per poter richiedere, ritirare e studiare la documentazione di quanto sarebbe stato dibattuto in Consiglio.C’è stata anche una richiesta di spiegazioni su come viene redatto il verbale che, a detta della minoranza, non riporta per intero gli interventi . Il segretario spiega che il verbale di deliberazione di consiglio è un sunto dove vengono riportati gli interventi per sommi capi.
Punto approvato con l’astensione del Sindaco perché assente nella seduta in oggetto.
Punto 2) Approvazione piano di azzonamento acustico comunale- legge regionale 13/2001
Introduzione del Sindaco che spiega come in base a questa legge regionale ogni comune ha dovuto far preparare da un consulente una sorta di “pianta acustica” del comune. (Il piano è uno strumento che permette di formulare una normativa per la classificazione acustica del territorio, intervenendo o normando in materia di inquinamento acustico…Insomma un argomento non facile da digerire)
Barbato ribadisce il fatto che non si sono potuti preparare su questo argomento sempre per i motivi di cui sopra ed ha chiesto come mai non si è fatta una riunione dei capi-gruppo prima del consiglio.
Sindaco: le tempistiche non lo hanno consentito, un po’ per miei problemi e chiedo scusa. La documentazione era comunque a disposizione di tutti.
Barbato ribadisce sempre che non c’è stato il tempo materiale di visionare il tutto.
Zambon: ma stasera avevamo anche la presenza del tecnico al quale potevate sottoporre tutte le vostre domande.
Barbato: una riunione con i capi-gruppo ci avrebbe aiutato ad essere più collaborativi.
Soldà sottolinea che anche Barbato non ha rispettato la tempistica per la richiesta di registrazione e, tra l’altro, il gruppo di minoranza ha avuto un comportamento di chiusura che ha quasi indotto il Sindaco, nella sua veste di presidente del CC, a regolarsi di conseguenza.
Approvato con le 4 astensioni della minoranza.
Punto 3) Approvazione bozza di convenzione tra Pone spa e Comune di Colturano- Rif. DIA n. 5/2009. Da quello che ho capito (poco) si tratta di un atto (cessione area al Comune) legato alla lottizzazione in corso a Colturano per la realizzazione del T1
Barbato: come possiamo intervenire su un argomento se non abbiamo avuto modo di studiare la documentazione?
Zambon: anche noi abbiamo avuto gli stessi tempi.
Barbato: consegnerò una richiesta ufficiale per avere un incontro di capi-gruppo prima dei CC e avere un tempo congruo per studiare gli atti.
Sindaco: consigliere Barbato, io e lei abbiamo avuto un incontro subito dopo le elezioni, all’insegna della collaborazione. Due giorni dopo lei ha mandato una lettera all’ASL e all’ARPA prima di avere chiarimenti da questa amministrazione.
Barbato: se lei pensa che fare delle verifiche esterne sia un atteggiamento ostile….
Approvato con le 4 astensioni della minoranza.
Punto 4) Nomina della Commissione per l’aggiornamento degli elenchi comunali dei giudici popolari
Approvato all’unanimità
Punto 5) Ratifica delibera di Giunta n. 62 del 21/7/2009 di variazioni del bilancio di previsione 2009 con applicazione dell’avanzo di amministrazione
Barbato chiede spiegazioni su:

- un aggiustamento di Bilancio per una voce in capitolo che ha visto un aumento di 19mila euro. Risposta: maggiori spese maggio/giugno/luglio per segnaletica orizzontale/verticale.
-aggiustamento su voce di bilancio aveva una previsione di 10 mila euro ed è invece stata rettificata in 40mila mila . Risposta: Ci sono state spese straordinarie per mettere a norma gli impianti degli appartamenti comunali della Cortazza in Colturano.
- previsione di 10mila euro per il centro giovani è stata tolta, perché? Risposta: il centro giovani slitta al prossimo anno e sono stati messi a disposizione 3.200 euro per contribuire alla istituzione della terza sezione della scuola materna (costo insegnante non coperto interamente dalla direzione didattica). Barbato chiede che il restante importo ( per arrivare ai 10mila euro) venga destinato per le esigenze degli anziani.
-Spese per incarichi di progettazione esterna; Risposta: è una partita di giro per progetti che riguardano il T1 di Colturano. In pratica l’onere del professionista esterno verrà poi riversato sui lottizzanti, quindi nessun onere per il Comune.
Approvato con le 4 astensioni della minoranza.
Punto 6) Verifica dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri del bilancio 2009 (art. 193 del TUEL)
Approvato con le 4 astensioni della minoranza.
Punto 7) Comunicazioni del Sindaco
-Sindaco chiede a Barbato di avere maggiori dettagli sulle specifiche competenze dei due nominativi segnalati per far parte della commissione edilizia.
-Partirà il percorso per la nuova pianificazione del PGT, importante per le future scelte dell’amministrazione che metterà in atto tutti gli strumenti affinchè anche i singoli cittadini siano coinvolti in questa stesura.
----------------------------------------------
Rimane sospesa la questione ripresa-audio....

Il "tenerone" ha colpito

Meno male che ho tempo un anno per ricamarvi qualcosa! Guardalo lì, il Lele che scrive racconti a volte truculenti, come si fa tenero tenero....per la sua Imma. Con molto anticipo, auguri.
------------------------------
PS: In giornata penso di riuscire a mettere insieme una piccola cronaca del Consiglio comunale di ieri sera che ha avuto un inizio con qualche tono sopra le righe....

domenica 13 settembre 2009

Sono miope....ma...


Al "volo" dalla macchina non si vedeva l'ordine del giorno e allora l'ho fotografato. E' vero che non ci sono folle oceaniche che sgomitano per essere presenti al Consiglio Comunale, ma visto che sul sito del Comune non c'è traccia dell'avviso, eccolo.

venerdì 11 settembre 2009

Esagerati che siamo!

Finchè i "vecchi" resistono, si riesce ancora ad organizzare una sagra con una quantità sorprendente di iniziative. Non parliamo della sagra di Balbiano e Colturano ma di quella di Quartiano, organizzata dalla Proquartiano con il patrocinio dell'amministrazione Comunale di Mulazzano. Uso il plurale e dico  siamo esagerati perchè anche io faccio parte, forse immeritatamente, della PQ pur non essendo di Quartiano (di diritto, avendo sposato un nativo di Quartiano, mi spetta questo privilegio. Quando vogliono lisciarmi mi dicono che hanno cambiato lo statuto per me....). Se vorrete cimentarvi nei rebus e nei  cruciverba  troverete me al tavolo delle iscrizioni. Con i Rebus non c'è niente da fare, anche volendo non potrei suggerirvi niente perchè sono una schiappa, con i cruciverba...modestamente...la mia bella targa con un primo classificato ce l'ho anch'io.

A Dresano sabato 13 e domenica 14 settembre è in programma l'ormai collaudatissima Festa dell'uva organizzata dal Gruppo Sportivo Marciatori san Giorgio.

lunedì 7 settembre 2009

La minestra con l'erborino.

Leggo oggi sul quotidiano locale "Il Cittadino" questo intervento a cui i lettori sono invitati a rispondere con i loro pareri.
Dialetto nelle scuole: perchè no. Sarà stato il caldo del torrido agosto, sarà stata l’oppressione dell’afa, sarà pure l’esultanza per il recente successo elettorale, a scatenare la fervida fantasia dell’On. Umberto Bossi, che non dà segni di esaurimento neppure a fronte dei seri problemi che attanagliano il nostro Bel Paese. Fra le ultime esternazioni tragicomiche c’è la proposta di sostituire l’“Inno di Mameli” (che ormai quasi nessuno conosce più – afferma il senatur) con il più popolare, a suo dire, “Va pensiero”. Che relazione ci sia fra il canto di dolorosa nostalgia per la Patria, espresso dagli Ebrei deportati in esilio, e la Storia nazionale, non è dato sapere. Comunque appare chiaro che il senatur ha poca dimestichezza con la musica, altrimenti saprebbe che i concerti corali solitamente si aprono (e a volte si concludono) proprio con l’esecuzione del celebre Inno Nazionale, applauditissimo dal pubblico che lo ascolta alzandosi in piedi, in segno di rispetto per il valore simbolico che esprime. Ma per comprendere tutta la portata dei contenuti civili e morali dell’ inno nazionale bisogna conoscere la Storia, che l’on Bossi dimostra di ignorare. Un’altra patetica trovata estiva è la proposta di introdurre l’insegnamento del dialetto nella scuola dell’obbligo. Ma quale dialetto? Capita che nello stesso paese o città coesistano due dialetti diversi: quello del centro e quello della periferia (è il caso di Castelnuovo). E chi lo insegna? 

Sono d'accordo con chi scrive; a cosa serve insegnare il dialetto quando le recenti statistiche ci dicono che le giovani matricole faticano a conoscere l'italiano? Il dialetto si impara in famiglia, si impara parlandolo, si impara perchè lo si ama, perchè si prova piacere nel coniugarne le mille sfaccettature, non perchè ci viene imposto. Esempio pratico: una sera passa a trovarmi Hassane, marocchino che abita qui a Balbiano da un paio di anni: "Alura?", faccio io, aspettandomi il suo sguardo un po' di traverso con l'occhio socchiuso, come dire, cos'hai detto? "A l'ura ien semper poc" risponde lui, lasciandomi con un palmo di naso. (Per la traduzione rivolgersi al senatur). A volte faccio apposta a parlargli in dialetto che lui capisce ma che non riesce ad usare come vorrebbe; mi risponde in francese e poi aggiunge: "Te capì?" in milanese. (Di Hassane parlerò un alto giorno, ci tengo...) Sempre sul dialetto ho un altro aneddoto legato a mia mamma e ai primi anni di scuola di Marcella. Compito a casa: paroline con la e. Sapete cosa suggerì mia mamma e Marcella scrisse così come dettato perchè non conosceva il termine in italiano?: erborino (in italiano: prezzemolo).
Chiudo, con alcune sculmagne in diletto tratte da "Il Paullese, storia e attualità" di Luigi Pettinari- ed. Lodigraf 19829, dalle pagg.. 80, 81 e 82).
(Le scumagne, sculmagne o escurmagne sono i soprannomi dati ai vari abitanti dei paesi)
Paullo: Beccamort de Paül o de Paü
Cervignano: Salta foss de Cervignan
Quartiano: mangia cucù de Quartian
Mulazzano: Mamalüc de Mülassan
Casalmaiocco: Paga puff o paga sul de Casal
Dresano: 'Ngrügna versin cume quei de Merlin
Tribiano: Mangia cissiensa de Tribian
Lanzano: Süccon de Lansan
Zelo Buon Persico: Pesca Lüna de Zel

*La foto è mia, anno 1958, avevo dunque 4 anni ma già carta e penna in mano!