venerdì 22 febbraio 2013

Abbiamo il PIN. Viva il PIN.



Succede che l’INPS manda raccomandate, pare 900.000 in tutta Italia, così dice Ledha http://www.ledha.it/page.asp?menu1=12&notizia=4036. La lettera dice che “non ci risulta ancora pervenuto il suo modello RED relativo ai redditi dell’anno 2010, che le avevamo richiesto lo scorso anno”. Mi armo di santa pazienza e comincio a cercare tra i documenti per conto della persona destinataria del sollecito. Non si trova niente. Ma abbiamo il PIN ed entriamo nel Cassetto Previdenziale dove è archiviata anche la corrispondenza tra INPS e cittadino. Bene, di questa famosa richiesta nemmeno l’ombra. Quindi  sarebbe cosa sensata usare nella lettera  un'altra terminologia così da non  far passare le persone per inadempienti o altro.  Noi siamo pazienti, ci adeguiamo, impariamo ad usare il computer e piano piano scopriamo che la tecnologia non è sempre a sfavore del cittadino, è un po’ coriacea da digerire all’inizio ma poi, tutto sommato, torna più che utile. Continuo a ripeterlo: chiedete il PIN ed usatelo.

Nessun commento:

Posta un commento