martedì 25 ottobre 2011

La "spina verde" di Dresano

Balbiano e Dresano sempre più unite. Venerdi scorso a Dresano c’è stata l’assemblea per la presentazione del PGT. Cosa hanno in serbo i nostri vicini di casa? Una “spina verde” che percorrerà l’asse Madonnina-Dresano finendo proprio a ridosso di Balbiano che di fatto si troverà così agganciata al territorio dei cugini dresanesi. Dall’immagine si distinguono le tre/quattro zone che delimiteranno al Sordio-Bettola una volta declassata (dal passaggio della TEM) a strada comunale.
-Campi sportivi a Nord (in pratica dietro a via Madre Teresa di Calcutta che è una via di Dresano, certo, ma in pratica si trova in Balbiano ed è raggiungibile solo da Balbiano) grosso modo all’altezza della futura rotatoria del mobilificio Maschi. I campi saranno di nuova costruzione e soppianteranno la vecchia zona sportiva che si trova ora in località Madonnina, vicino alla Zona Industriale.
-Al posto del centro sportivo della Madonnina sorgerà un parco.
-Il triangolo di campagna di fronte al Comune di Dresano resta tale, diventerà un pratone (così viene definito)
-Tutto il tracciato della Sordio-Bettola verrà piantumato e superato da attraversamenti ciclabili.
L’immagine del serpentone verde è interessante secondo me anche perché completa un po’ le informazioni che abbiamo avuto dall’assemblea fatta qui a Colturano sulla futura sistemazione della Sordio-Bettola ed anche perché, ancora una volta fa capire come Balbiano e Dresano sono strettamente legati, ormai. Gli abitanti di via per Sarmazzano saranno “abbracciati” dall’ultima spira del serpentone verde dresanese alleviando forse il disagio di sentirsi, di fatto, tagliati fuori da Balbiano. Questo prolungamento di spina verde sembra rendere più facile l'accesso a Dresano che non a Balbiano (è vero, c'è il progetto della ciclabile che dovrebbe correre sotto il ponte, o sotto i due ponti dell'Addetta ma da quello che ci hanno raccontato l'ultima volta, ghe poc de sfuià verse). Anche se..qualche se… mi serpeggia in capa guardando la foto: come si innesta il serpentone (che dovrebbe essere una strada comunale, giusto?) nel territorio di Balbiano? Per ora sembra finire nel nulla dietro le case di via Privata B qui a Balbiano. E' inutile farsi tante domande perchè chissà quante cose cambieranno ancora.

*La fotografia è la riproduzione di una slide proiettata durante la serata. La scritta in rosso è mia.

martedì 11 ottobre 2011

Censimento - parte seconda

Lo so non è il massimo ma fotografare un manifesto da due metri quadri e pretendere di leggerne il testo non è mio mestiere. Ho chiesto in comune se lo avevano un formato A4: negativo. Arrivati solo manifesti formato matrimoniale.  Apprendo stamattina che i questionari VANNO FIRMATI a pag 3 in basso a destra (c'è scritto "firma del compilatore".Io pensavo ci andasse la firma dell'eventuale rilevatore a domicilio o presso i centri di raccolta. Evvaivaivai con la chiarezza ).
Altra cosa che non ho letto da nessuna parte ma che mi hanno detto in comune. Se dopo la compilazione online e l'invio ci si accorge che abbiamo commesso un errore, lo si può correggere presso i punti raccolta del comune di residenza.

La questione del questionario

Io ti aiuto a disegnare l'Italia ma....che pizza !
Mentre il pupo dormiva, oggi pomeriggio, ho compilato il questionario online; è andato tutto a meraviglia (va be ci vedo poco e la password ho dovuto riscriverla un po' di volte con tutte quelle maiuscole, minuscole e numeri). oooooooook, salviamo il PDF e la ricevuta. Finestra di errore, finestra di errore, finestra di errore. Ca...volo, cavolo. Dopo il primo momento di panico (e adess? come provo che ho compilato e inviato?) ho capito che comunque si poteva riaccedere e salvare in un secondo tempo e quindi ho spento il baracchino e amen. Circa un'ora fa ho riprovato ma con lo stesso risultato: nisba. Niente, non si riesce a salvare e scaricare nulla di quanto fatto. Qualcuno ha consegnato il plico in comune stamattina ma anche in questo caso non è stato possibile ritirare la ricevuta: "ripassi a novembre". Pare che ci siano disguidi per un eccesso di accessi. Per quattro domende del ca...volo bisogna stare in ballo due mesi. E poi? è forse scritta in modo chiaro la "lettera informativa"che accompagna il questionario? Di cosa ci ha informato? Forse entro quando bisogna riconsegnare? Nooo, una pagina lunga lunga, fitta fitta per non dire le cose basilari e così segnalano code interminabili di solerti "persone 1 o 2 o 3 della famiglia" in paziante attesa del proprio turno. Delirio. Noi aiutiamo volentieri a disegnare l'Italia ma dateci una matita che scriva, un foglio bianco e INDICAZIONI precise da dove cominciare e dove finire (speriamo non a schifio).

http://censimentopopolazione.istat.it 
Consegna dei questionari entro il 20 novembre 2011.
Dopo il 20 novembre scatta la fase di controllo sulla restituzione e ci potrebbe essere una visita a domicilio dei rilevatori. Sarà sempre possibile la consegna spontanea tenendo presente questi tre dati:
entro il 31 dicembre 2011: nei comuni con meno di 20.000 abitanti;

entro il 31 gennaio 2012: nei comuni compresi tra 20.000 e 150.000 abitanti;
entro il 29 febbraio 2012: nei comuni maggiori di 150.000 abitanti

Aggiornamento - Martedi 11 ottobre: sono riuscita a salvare modello e a stampare la ricevuta.