lunedì 21 febbraio 2011

Colturano e le vecchie case della Baggina

Colturano figura nell'elenco dei comuni del sudmilano coinvolti nell' inchiesta per gli affitti "low cost" applicati dal Pio Albergo Trivulzio (detto anche Baggina ovvero, sulla strada per Baggio) agli alloggi di sua proprietà. Ma a Colturano ci sono tre palazzine parecchio malandate e se anche dagli elenchi che circolano, si vedono affitti bassi, non credo proprio che si possano definire scandalosi. Alcuni (forse tre) sono troppo bassi ma ci sono di mezzo patti in deroga ed equo canone.

sabato 19 febbraio 2011

Stiamo scherzando?

Stavo chiudendo tutto il baraccume quando il dito medio clicca su Google Reader e vedo che La Nettina ha inserito l'articolo de Il  Cittadino di oggi con la dichiarazione del nostro Sindaco. Cavoli, ho letto di fretta stamattina e non mi ero accorta di cosa c'era scritto. Simona si chiede dove viva il nostro Sindaco. Me lo sto chiedendo anche io. Siamo duemila abitanti bersagliati dall'ondata più massiccia di furti che mi ricordi (non ho 20 anni, quindi...) e il nostro sindaco dice "che rispetto ad altri comuni godiamo per il momento di un  periodo di tranquillità". Forse ha cambiato residenza ed adesso abita nella Città Ideale oppure è un grande ottimista!  E' vero che i giornalisti magari scocciano quando telefonano per chiederti ebibi ebibò ma ormai si sa come vanno queste cose e si sta attenti a misurare le parole. Qui qualcosa non ha funzionato; o non c'era il righello per misurare o si vive davvero da un'altra parte. I miracoli non li fa nessuno, sia chiaro, nè il Sindaco, nè i Carabinieri, nè il consorzio di Polizia, lo sappiamo bene, ma sappiamo altrettanto bene dove viviamo e quale è la situazione di questo periodo.

venerdì 18 febbraio 2011

Grazie Filippo



Ho detto a Filippo che lo avrei ringraziato pubblicamente per il favore chi mi ha fatto ieri pomeriggio. Lo faccio non per dovere ma davvero con il piacere di segnalare una persona ed una attività che meritano di essere promosse.
Fate un salto nel suo sito cliccando l'immagine qui sopra. Ho visto dei lavori davvero molto belli e la sua passione e competenza (accompagnati da garbo, gentilezza e....senza tirarsela troppo come spesso succede ai giovani) sono stati una graditissima sorpresa. Filippo, in bocca al lupo per la tua attività, davvero.

mercoledì 16 febbraio 2011

TEE - Pronti, partenza....via?


TEE - opere compensative che interessano il nostro comune (dal sito della TEE)
Il quotidiano "Il Cittadino", a firma dottor Emanuele Dolcini, sta pubblicando una serie di articoli sul progetto definitivo della TEE (Tangenziale Est Esterna) di Milano.
Il progetto lo si trova qui (Il nostro comune ricade nell' Area5, Tavola 8)
Qui  e qui l primo degli articoli del Cittadino (4 febbraio 2011). L'articolo ha un incipit che non posso non riportare perchè, come dice il sottotitolo del blog, interessa questo nostro territorio di confine tra Lodi e Milano:

Si apre il mese decisivo per la Tem, la Tangenziale esterna di Milano che attraversa con la sua storia – sinora sulle mappe - gli ultimi dieci anni. All’inizio di febbraio tutti i riflettori sono puntati sulla pubblicazione del progetto definitivo ed esecutivo dell’opera destinata a rappresentare probabilmente la più grande rivoluzione “visiva” nella memoria di chi oggi e domani risiederà  fra Lodi e Milano.

La seconda parte è a pag. 18 e 19 dell'edizione dell'11 febbraio 2011. E poi ancora qui,  qui e qui.

domenica 13 febbraio 2011

À quoi ça sert l’amour?


Non mi sono rammollita tutta d'un tratto. E' che...ho appena letto alcune frasi scritte da una persona del nostro paese  e idealmente le dedico questa canzone (qui c'è il testo anche il italiano). A cosa serve l'amore? A volte c'è un filtro spesso che si frappone tra noi e le persone ed è difficile, difficilissimo e a volte impossibile superarlo e guardare oltre. Viva Gianna e la sua prepotente voglia di vivere. Lei ci guarda e il suo giudizio è impietosamente vero. Il dolore spaventa le persone e le tiene lontane. Viva Gianna che il suo dolore lo racconta e ce lo sbatte in faccia perchè, forse, è l'unico modo, come dice lei, di vivere e non di sopravvivere. Si rivolge spesso direttamente a noi e ci chiama "carissimi".   A' quoi ça sert l'amour...
Ha voluto da me la promessa che avrei mandato i suoi pensieri a Rita Dalla Chiesa. Lei guarda tutti i giorni la sua trasmissione e vuole che Rita li riceva "in diretta. Ma tu sei capace di mandarli?" "Fidati, li ho già mandati". 

La parola amore è astratta ma in realtà se la vivi intensamente sembra che la tocchi.

La cultura è diversa che l'intelligenza. Io non sono colta ma sono intelligente. La cultura vuol dire sapere la geografia, la storia, ecc. Si è donne lo stesso.

Carissimi tutti, d'ora in poi io voglio vivere e non sopravvivere, così mi sentirò utile. Mi manca solo la parola "ti voglio bene".

Sapete quando si piange? Quando si conosce il bene e non si può avere. Dato che io ho avuto solo dispiaceri nella mia vita, allora non piango.

La bellezza non si deve sentire dentro, ma la bontà si vede, dentro.

Dio ti dà la vita ma se una la vive come me era meglio che non nascevo neanche.

Io vorrei una persona che mi fa sentire che sono ancora viva.

Il fascino io non credo di averlo ma posso essere affascinante con l'animo.

Sapete che cosa manca in questo paese? IL DIALOGO  (l'ha scritto così, maiuscolo, sottolineato)

Essere da soli è come avere il tuo corpo nudo. Non so proprio definire cosa si prova.

Voi sapete cosa vuol dire perdere una figlia? Noi tutti fino all'età di dodici anni la accudivamo facendole la ginnastica e dopo, la mia dorata Stefania, Gesù l'ha chiamata a sè. Se sapeste che dolore per una mamma non avere più la sua bimba fra le braccia. L'ultima volta che l'avevo in braccio mi guardava ma, non sapendo parlare, con lo sguardo mi diceva: "Mamma me ne sto andando". E così fu. E' morta in braccio a me.

Io fino ad ora non ho mai conosciuto la felicità. Speriamo che si presenti presto a me. Non vedo l'ora di conoscerla.

giovedì 10 febbraio 2011

Tutti insieme, tutti uguali

Ecco il piccolo Mohammed (piccolo...insomma, mica tanto). Stamattina aveva il primo controllo dopo la nascita.  Mentre aspettavamo di essere chiamati ho pensato che i bambini intorno a noi erano proprio lo specchio del nostro  tempo: Italia, Marocco, India, Africa, Romania. Tutti insieme. Tutti uguali.

mercoledì 9 febbraio 2011

Aggiornamenti

Qualche aggiornamento sulla situazione videocamere ci viene dal Gruppo Consiliare Misto di Colturano . Leggo anche che avremo disponibili, sempre sul sito del Gruppo Misto, le registrazioni dei Consigli Comunali. (Perchè? non saranno disponibili sul sito dell'amministrazione? Oppure saranno disponibili su tutte e due?).
E appunto, sul versante nuovo sito dell'amministrazione, nebbia fitta. Ormai è passato un anno dalla firma della convenzione biennale stipulata con Grafiche Pulsar e ancora non è stato partorito nulla nonostante il "conto alla rovescia" lanciato dall'Olmo di dicembre.

domenica 6 febbraio 2011

E perbacco, non mi ascoltate.

Caspita, io scrivo, scrivo,  ma proprio gli amici mi cascano sui cambi di contratto Enel stipulati con la gentile signorina-con-cartelletta?

Ieri 5 febbraio alle 23.30 è nato Mohammed! L'ho visto poco fa, pesa 3 chili e 600 ed è proprio bello.

venerdì 4 febbraio 2011

Anche con la telefonia non andiamo bene

Non sono la sola a segnalare disguidi. Oggi è il turno di Carlo e della sua odissea con la linea telefonica.
Dalle lettere al Direttore de "Il Cittadino" di oggi.

Gentilissimo Direttore,
le scrivo per raccontare la mia odissea telefonica in corso e la sua trasformazione in un incubo. (leggi tutto..)

giovedì 3 febbraio 2011

Comprar casa a Balbiano

L'asta è indetta per due appartamenti di via Madre Teresa di Calcutta che in pratica è a Balbiano ma amministrativamente fa parte del comune di Dresano. Non sono appartamenti grandi ma il prezzo mi sembra interessante, magari per ragazzi che vogliono mettere su casa.
Il bando è sul sito del Comune di Dresano

martedì 1 febbraio 2011

Custine cun le vèrse, Enel (ancora!), registro opposizioni, INPS e altro.

Enel ancora, a distanza ravvicinata. (vedi qui e qui ) Si vede che qualcuno, tipo noi, è sfuggito all'ultimo agguato. Signorina-con-cartellina-rigida-tipo-valletta al cancellino che dice di essere di Enel. Dico: grazie non mi interessa. Dice: ma le tariffe biorarie, signora. Dico:non voglio cambiare gestore. Dice: ma, sono Enel, signora. Dico: grazie e siccome stavolta non avevamo aperto il cancellino, chiudo la porta e stop.

Dovrei fare un aggiornamento anche a questo post. Dopo le varie mail all'INPS e alle ex colleghe che lavorano al CAF questo è quanto: dal 2011 questa dichiarazione va sempre fatta, anche nel caso di non ricovero, e va fatta tramite un CAF presentando la lettera con i codici a barre. Questa documentazione (modello ICRIC) è sempre stata richiesta a chi percepisce, per esempio, l'assegno di accompagnamento. Se aprite il link avrete modo di vedere di cosa parliamo: bisognava indicare gli eventuali periodi di ricovero gratuito così l'INPS aveva modo di effettuare una trattenuta di quanto pagato in più e non dovuto. Già con questo modulo una persona anziana non è certo a suo agio, figuriamoci con una lettera come questa . Chi la riceve per la prima volta, e non ha mai quindi compilato il modello ICRIC prima d'ora, si trova davanti un enigma. Ho provato a farlo leggere ad un'altra persona e la risposta è stata: Sono alla terza riga e sono già inc...to.

Veniamo al registro delle opposizioni che finalmente, pare, ha preso avvio. Pare...perchè il sito ( http://www.registrodelleopposizioni.it//) non è accessibile, dicono per sovraccarico. Domani proverò con il numero verde 800265265.
(Mercoledi 2 febbraio, ore 13.30- Massimiliano mi ha fatto notare che il link era errato, c'era https. Ho corretto, adesso funzia. Nel frattempo mi sono iscritta. Ho il mio bel numero di codice sul registro ed ho già sperimentato la frase : "da oggi sono iscritta al Registro delle opposizioni" con una operatrice di teletu)

Ultime tre cose: 1) il giornalino parrocchiale, online da ieri sera. 2) un accenno all'iniziativa della Pro Loco Colturano il cui sito è momentaneamente non aggiornato perchè la linea ADSL non funziona. Prossima iniziativa: Pranzo sociale all'Osteria del Ponte (Balbiano) il 27 febbraio . 3) locandina della Proquartiano per la polentata cun le custine.