sabato 31 dicembre 2011

Le parole semplici

Finirò l’anno con un post un pochino polemico, ma poco poco, promesso. Da ieri ce la stanno menando con questi “rimborsi” dal fisco come se fossero regali inattesi. Sono soldi nostri che finalmente vengono restituiti in tempi ragionevoli. E santo cielo, era ora! Non dobbiamo dire grazie a nessuno o forse sì? Chissà. E smettiamola pure di sbandierare il rimborso del canone Rai agli ultra settantacinquenni. Nessuno aggiunge che la legge è del 2007 ma che fino a settembre del 2010 non c'erano le norme per applicarla. Nessuno aggiunge che per avere l'esenzione devi avere sì 75 anni ma anche un reddito annuo fino a 6.713,98 (e attento se hai un coniuge, perchè anche se siete in due il reddito rimane quello che diviso per 13 mensilità fa 516 eurini al mese). Qui c'è spiegata tutta la trafila per richiedere anche gli arretrati che, come dicono i giornali, verranno rimborsati. Ambè, si bè.

Il nostro Sindaco, tramite il giornale locale "Il Cittadino" ci fa pervenire i suoi auguri per l'anno che è alle porte. Grazie signor sindaco. Nel suo scritto ci fa sapere che l'informazione è ridotta al minimo per problemi di costi. Come mai? La pubblicazione del giornalino dell'Amministrazione comunale non era gratuita? Grafiche Pulsar non si erano impegnate alla stampa e distribuzione gratuita in cambio della pubblicità di aziende private che avrebbero inserito sul giornalino? (ne avevo scritto qui nel 2010 e la pubblicità infatti era già comparsa sui giornalini. L'ultimo è del maggio 2011, unica uscita dell'anno). Era compreso anche l'amministrazione del sito in quel "gratuito". Non so, mi sarò persa qualcosa e mi piacerebbe capire cosa è successo.  Auguri sinceri anche a lei, signor Sindaco.

Devo spiegare che il titolo del post l'ho rubato al mio parroco che stamattina mi ha spedito la bozza del giornalino parrocchiale. Mi chiede di leggere bene l'articolo di fondo : "Non sarà troppo anarchico?" Va bene don, oooo se va bene.

Auguri a tutti, ne abbiamo bisogno.

Nessun commento:

Posta un commento