lunedì 12 settembre 2011

Nuove disposizioni esenzione ticket sanitario

Bisognerà che gli ultrasessantacinquenni tengano gli occhi bene aperti quando andranno dal medico a farsi prescrivere una visita nei prossimi giorni. E' entrato in vigore il sistema automatico che aggancia i dati dall'anagrafe regionale (nel nostro caso Regione Lombardia). Vuol dire che non sarà più possibile autocertificare che siamo esenti dal pagamento del ticket per età e per reddito (over 65anni con reddito, per la Lombardia di Euro 38.500, per il resto dell'Italia di Euro 36.151,98) ma che dovrà essere il medico prescrittore ad apporre il codice dell'esenzione sulla ricetta. Fino al 14 settembre sarà ancora permesso autocertificare firmando la ricetta come sì è sempre fatto, poi non sarà più permesso e agli sportelli ASL hanno già cominciato a martellare. E fin qui ci siamo. A mio fratello è arrivato un foglio da Regione Lombardia dove gli si dice, ok, hai diritto all'esenzione e ti diamo il codice E01 (che è quello generico che vale in tutta Italia. Se, metti caso, mio fratello avesse un reddito di 37.000 euro dovrebbe fare richiesta presso la ASL del nuovo codice di esenzione, valevole però solo in Lombardia). E fin qui ancora ok. Stamattina gironzolo con il pargolo ed ecco che sento i primi allarmi: "Go de cur da la duturèsa per fa met el codice". Non sono stata abbastanza convincente con le mie affermazioni: "Guarda che mi sembra d'aver letto che fino al 14 settembre è ancora in vigore l'autocertificazione".
A casa ho pensato che per i vegèt è un bel trambusto. E poi ancora: ma chi non è tenuto a fare la dichiarazione dei redditi? come fanno ad agganciare i redditi e certificare che sei esente? Guardando in rete ho trovato, in sostanza, che dobbiamo essere noi i primi controllori di noi stessi. Si trova sempre scritto che il medico, da settembre, può apporre, su richiesta dell'assistito....ecc ecc. PUO' apporre,  quindi non ha l'obbligo di verificare la condizione di esenzione dell'assistito. Dovremo quindi aprire bene gli occhi e guardare subito sulla ricetta se c'è il codice dell'esenzione perchè dal 15 settembre non si potrà più arrivare allo sportello dell'ASL e autocertificare come si è sempre fatto. Ho chiamato gli uffici ASL di via Pertini a Melegnano e mi hanno detto che, se entro fine settembre non riceviamo nessuna lettera dalla Regione Lombardia (sempre che si abbia diritto, ripeto, all'esenzione per reddito/età) nella quale sono evidenziati i codici di competenza, sarà bene fare un salto alla ASL per il rilascio del codice. Consigliano di portare il CUD dell'INPS o qualsiasi altro documento che possa certificare il reddito.
Sanità Regione Lombardia (approfondimento sull'argomento)
Domande e risposte sull'argomento

Nessun commento:

Posta un commento