mercoledì 27 ottobre 2010

La Tangenziale Est si avvicina

Dunque ecco la cronaca di ieri sera (la mia naturalmente):
sala gremita, come previsto, per sapere quelcosa di più su come cambierà il nostro territorio al passaggio della TEE. Devo dire che, almeno per Balbiano, sarà un cambiamento molto radicale. Intanto partiamo con qualche nozione sul progetto del tratto che ci coinvolge che si trova qui (link non più attivo-rimosso in data 18/8/16). Tutta l'opera, in soldoni, al momento ha una previsione di spesa di 1.700-1800 milioni di Euro che la società TE spa coprità per intero con soldi privati. Per rientrare nelle spese potrà avvalersi degli introiti dei pedaggi con una concessione di 50 anni. Dopo una breve cronistoria del progetto ecc, si è passati ad illustrare nello specifico gli intrventi sul nostro territorio che, seppur non toccato direttamente dal passaggio della Tangenziale, ne risentirà "di riflesso" perchè inserito in un contesto viabilistico che cambierà radicalmente (si spera in meglio , almeno per noi). C'è in arrivo il collegamento, ormai nei ricordi di tutti noi 50enni, della famosa bretella Cerca Binasca e la realizzazione della nuova Santangiolina; entrambe toglieranno traffico dalla congestionata via Emilia a Melegnano.
Gli inteventi delle opere compensative e "di mitigazione" sul comune di Colturano (ed in particolare sul tratto di SP Sordio-Bettola da Dresano a Colturano) avranno una portata di 11 milioni di Euro. E' stato più e più volte riamarcato durante la serata che il nostro comune è stato super bravo a strappare questo volume di interventi che altri comuni, con situazioni più impattanti sul territorio, non hanno ottenuto. Da aggiungere una sola cosa: il Comune ha chiesto anche delle soluzioni al nodo, per intenderci, della rotatorio sulla Cerca a Colturano dove confluirà il flusso della Sordio-Bettola e della futura Tangenzialina Cerca-Binasca. Per ora la società TE S.p.A. non ha più soldi da investire in opere compensative. Ulteriori interventi saranno da finanziare con soldi pubblici perciò, per ora, ci terremo la rotatoria così com'è. Su questo punto si è dibattuto molto sulle due tesi contrastanti: il traffico sulla Cerca aumenterà, il traffico non aumenterà.
Vediamo di spiegare cosa cambierà per Balbiano:
-con la realizzazione della Tangenzialina di Dresano (che accerchia l'abitato esternamente, per intenderci verso Mulazzano) avremo uno svincolo, più o meno all'altezza del mobilificio Maschi, che raccorderà la Tangenzialina qppunto e il nuovo tratto di provinciale Sordio-Bettola che ci interessa direttamente. Il vecchio tratto di provinciale (quello attuale) passerà a traffico locale mentre la nuova Provinciale correrà leggermente scostata (credo sia verso sud, più bassa di circa 3/4 metri rispetto all'attuale e taglierà leggermente il curvone di via Verdi. Da Balbiano per immettersi sulla provinciale bisognerà arrivare alla rotondina di Via Verdi  (usando l'attuale uscita e raggiungendo la rotonda di accesso di Via Verdi) o a quella di Maschi usando gli accessi (nuovi) di via madre Teresa o via Cervi (dove verrà aperta la via se non ho capito male all'altezza dei n. 15 e 15/b sempre per capirci). Ho cercato di abbozzare qualcosa qui sotto (fa schifo lo so). In pratica useremo la vecchia provinciale per il traffico locale. E' previsto un passaggio pedonale sull'Addetta.
Tutto questo è contornato, come si legge sempre dal sito della TE (link non più attivo-tolto 18/8/2016) , da piste ciclabili di collegamento e altre opere di mitigazione ambientale. (Molti progetti sono asteriscati e questo vuol dire che non è stata ancora trovata la copertra finanziaria).
Fin qui Balbiano. Per Colturano l'unico intervento certo è la rotonda che raccordereà Cerca alla bretella che arriva dalla Binasca (altezza Cascina Lombarda)...e basta. C'è pronto un progetto che riguarda la rotonda attuale, collegamento ciclabile incluso ma, come detto, sono finiti i soldi e se si vuole realizzare si devono trovare soldi pubblici.
I due relatori ci hanno manifestato la loro sorpresa nel trovare un pubblico "non entusiasta" nonostante questo spiegamento di milioni in opere su un territorio poco compromesso dal passaggio della TEE. A me personalmente, questo continuo sventolio di milioni di euro, mi ha dato fastidio. Abbiamo quasi supplicato per anni interventi agli ingressi sulla provinciale che adesso, tutto sto po po di roba mi lascia quasi basita. Qui paga il privato ok, e se hanno deciso di fare questi interventi è perchè sono direttamente collegati anche alla richiesta di Dresano della loro "tangenzialina" e a valutazione di effettiva utilità "di ritorno" (insomma, facciamo la strada perchè è funzionale al raggiugimento dei caselli).
Un bel risultato per entrambe le amministrazioni. L'assemblea non è sembrata così entusiasta, sempre vedendola con gli occhi dei relatori, perchè noi siamo solo preoccupati di essere stretti nella morsa di un traffico che facciamo fatica, in prospettiva,  a vedere in diminuzione. Gli studi di TE dicono il contrario. A questo punto bisogna dire: chi vivrà vedrà. I lavori partiranno nel 2011 e termineranno nel 2015 (Expo incombe...) e io vivrà perchè devo prendere la pensione giusto per l'Expo!

Luciano mi ha lasciato nel commento il link dove scaricare i PDF del progetto .Vedi a pag. 30 del file dell'area 5 l'intervento sulla Sordio-Bettola. Qui si vede bene la pista ciclo-pedonale di collegamento con Dresano (in viola). Servirà anche da collegamento per le abitazioni di via Sarmazzano e si vede come, in Balbiano, la pista costeggerà un tratto di Addetta adiacente all'Emporio Novazzi e si immette in via Melegnano dove c'è il parco giochi. Grazie Luciano.
http://tangenziale.esterna.it/
http://tangenziale.esterna.it/wp-content/archive/documenti_progetto.zip (link non più attivo-tolto 18/8/2016)

3 commenti:

  1. Più o meno, tutto quello che è stato presentato è consultabile sul sito della teem a questo indirizzo: http://tangenziale.esterna.it
    e scaricarla qui:
    http://tangenziale.esterna.it/wp-content/archive/documenti_progetto.zip

    Ciao,
    Luciano

    RispondiElimina
  2. Cara stria,
    quello che è certo e confermato dall'architetto, è che il traffico sulla rotonda di colturano non varierà anzi secondo me verosimilmente aumenterà a casa del flusso proveniente dalla bretella. Ciò causerà un ingolfamento ulteriore con enormi difficoltà neil collegamento con i servizi comunali. Mi chiedo ma posiibile che non si siano trovati uno straccio di soldi per fare almeno un sovrappasso comunale?. Peraltro al termine dell'incontr l'architetto mi ha confidato che più o meno con gli stessi soldi della variante alla sordo bettola a balbiano si sarebbe potuto fare un sovrapasso per le auto sulla rotonda che avrebbe certamente snellito il traffico. Ora vi chiedo non sarebbe stato meglio non avere la coda al mattino sulla sordio bettola che non la variante? non spendo una parola sul fatto che come sempre acolturano siamo "figli di un dio minore" . Con simpatia. Carlo

    RispondiElimina
  3. Dal giornalino di Dresano qualcuno la pensa come me...ciao!
    Infatti ricordiamoci che sulla nuova Sordio- Bettola ci passerà un traffico molto superiore all’attuale. (1) perché la bretella Cerca- Binasca, con la chiusura del tratto di Via Emilia di Melegnano, porta il traffico nord-sud a Colturano. E da Colturano nessuno tornerà indietro alle due rotonde dell’ospedale, ma proseguirà sulla Sordio-Bettola verso sud, e cioè passerà per la circonvallazione di Dresano. (2) perché il traffico est ovest da Cerca a Binasca passerà, sì, sulla bretella, ma in parte passerà anche sulla complanare Vizzolo-Cerro e fino alla Binasca, girando a sud di Melegnano. E quindi dalla Cerca andrà a Vizzolo per prendere la complanare, passando per forza sulla nostra circonvallazione.

    RispondiElimina