domenica 4 aprile 2010

Balbiano si rifà il trucco.

Ecco come si presenta l’area in questi giorni. ( “Non fotografarmi con la tuta da lavoro”.  “Dai, non ti si riconosce e quando tutto sarà a posto ti fotografo in ghingheri”). L’immobile di via Comunello è stato finalmente ceduto all’asta dal Pio Albergo Trivulzio ed ora aspettiamo di vedere cosa ci ricaveranno. Sono anni che si aspettava questa vendita (molti interessati dentro e fuori comune ) e ormai il complesso è proprio messo male non so cosa potranno conservare della vecchia struttura (questo angolo di paese è uno dei nuclei più vecchi. Il professor Sergio Leondi, nel suo recente libro Storia di Colturano, ci ricorda come proprio qui sorgesse l’antico castello di Balbiano). Che bello sarebbe se ci ricavassero uno spazio, anche piccolo, fruibile da tutti…Eh sì, questa è solo una fantasticheria ma sognare non è vietato. Sognando si poteva fantasticare che una parte di questo immobile come del così detto “vecchio monastero” di Colturano potesse essere adibito a spazio pubblico. Ma più dei sogni potè la lira, allora,  ed oggi l’euro. Il “vecchio monastero” è diventato abitazione privata e del vecchio castello vedremo i progetti.

Nessun commento:

Posta un commento