sabato 5 dicembre 2009

Furti a catena



Stasera, all'uscita dalla Messa mi aspettavo le solite quattro chiacchere con il Lucio e invece mi sono trovata davanti un affollato crocchio che discuteva animatamente. Si parlava di furti e nel crocchio c'erano tre persone direttamente interessate, tutte e tre visitate in questi ultimi 15 giorni, l'ultima, l'altro giorno. Tutti e tre i furti sempre verso le prime ore di buio serale scardinando le porte finestra, anche con vetri antisfondamento e in tutti e tre i casi, senza persone all'interno. Spariti oro e orologi. Fanno sempre molta impressione questi racconti e devo confessare che mi tremava il mento e non solo per il freddo. Pattuglie di vigilanza e carabinieri non possono far niente, bisogna solo sperare di non essere nei "prescelti" perchè certo non ci capiterà Cary Grant.

1 commento:

  1. Arriva natale, ed anche quei "poveri" disgraziati dei "lavoratori fuorilegge" vorrebbero festeggiare il Natale. Aiutiamoli..su!
    Scherzi a parte, qui a Napoli si vive quella tua preoccupazione 364gg all'anno (l'ultimo dell'anno festeggiano anche loro)!
    Non è una questione di Nord, Centro, Sud...purtroppo i ladri esistono ovunque!!
    Bisonga semplicemente NON TAGLIARE i finanziamenti alla pubblica difesa (oltre a quelli per la salute e per l'istruzione), e cercare di concentrarsi più sulle questioni di pubblico interesse, che a quelle per la singola persona quale Mister B.
    Tutto qui...

    RispondiElimina