domenica 18 ottobre 2009

Si può dire che oggi i miei cabasisi toccano i malleoli? Ormai l'ho detto


Domani è un altro giorno, diceva Rossella, e meno male dico io.
Vedo che è da qualche giorno che non scrivo, meno male dirà qualcuno, accipicchia dico io, che scrivo le mie memorie, per rileggerle in casa di riposo (magari qui dietro l'angolo, alla Residenza i pioppi,di Dresano) sperando che non si neghi ad una vecchietta di 106 anni l'uso del computer. Dunque cos'è successo in questi giorni? Direi niente, tutto sommato. Non sono nemmeno andata all'ultimo Consiglio Comunale del 13. Ma si può? mi fanno i consigli di martedi, come faccio a scegliere tra Quarta campana e CC? è un dilemma, me lo fanno apposta, me lo. Per bilanciare questa assenza sono stata una mattina a scartabellare nella bacheca comunale (l'albo pretorio) soffermandomi un attimo in più su due fogli dove si riportava grosso modo che  la pubblicazione di due numeri del giornalino comunale,  L'Olmo, nel primo semestre 2009, necessitava di un esborso di 3.700 euro ( 1.600 circa mi pare al giornalista incaricato di raccogliere le notizie tra gli assessori). Quindi per 4 numeri annuali siamo intorno a 7.400 euro. Non sto a sindacare se è poco o se è tanto, la qualità ha un prezzo, ovvio. Mi spiace che il numero non sia ancora pubblicato online così magari ci si dava un'occhiata. Come si valuterà la qualità di una pubblicazione comunale? non saprei, forse dalla sua utilità nel divulgare notizie del territorio? qualità nei testi? nei contenuti? Spero che dopo questo primo numero post-elettorale, molto auto-referenziale (ed è anche giusto che sia così) ci si attivi per farlo diventare uno strumento utile per il cittadino. Mi piacerebbe che gli assessori scrivessero  i pezzi di loro pugno invece di affidarli ad altri, in fondo è una paginetta ogni tre mesi, ce la possono fare. Sono convinta che lo saprebbero fare benissimo magari aggiungendo indicazioni pratiche, spicciole, utili che nel giornalino attuale non ci sono.
L'assessore al bilancio ha anche la delega alla comunicazione e quindi, come cita il programma elettorale, ad una "nuova  redazione periodico comunale L'Olmo". L'assessore è molto cordiale, ha un viso aperto, sempre sorridente, mi dà fiducia; buon lavoro assessore.

Nessun commento:

Posta un commento