martedì 17 marzo 2009

Gassificatore a Mediglia - 4

Ecco come inizia il testo di una delibera di Giunta del nostro Comune in merito al gassificatore di Mediglia:

In merito all’oggetto, l’amministrazione del comune di Colturano (limitrofo al Comune di Mediglia) venuta a conoscenza tramite stampa, della proposta depositata dalla ditta Mediglia Servizi Ecologici S.p.A, per la realizzazione di un impianto di gassificazione pirolitica della frazione secca dei rifiuti solidi urbani (RSU), in aggiunta all’impianto di tritovagliatura e compostaggio già approvato nel 2006 e, letta la relazione descrittiva, rileva che: ...(leggi tutto)

Interrogativi legittimi e inquietanti che ci pongono di fronte ad una realtà, quella dei rifiuti, che diventerà un grave problema davvero se non sapremo "convertirci" ad uno stile di vita improntato al "rifiuto zero".

“L'incenerimento converte tre tonnellate di spazzatura in una tonnellata di ceneri tossiche, mentre la strategia rifiuti zero converte tre tonnellate di rifiuti in una tonnellata di risorse compostabili e una tonnellata di educazione"
Qui una posizione dal sito "Cristiani per l'ambiente" che non condivido ma che cito solo per contrapporla alla prima parte del post, quella che il sito definirebbe "catastrofista". A me sembra una realtà che ci è già sfuggita di mano.

Nessun commento:

Posta un commento