mercoledì 4 giugno 2008

ICI, la storia infinita

Mamma mia questa storia dell’ICI non è ancora finita. Esempio, sempre rapportato al caso del mio comune: che aliquota applico se ho dato un immobile in comodato gratuito (registrato) a mio fratello?
- aliquota ordinaria 7 per mille
- case locate con regolare contratto registrato, 5 per mille
- comodato gratuito (registrato) a parenti in linea retta di primo grado (genitori/figli e viceversa) : equiparati all’abitazione principale, quindi quest’anno almeno poi si vedrà, COMPLETAMENTE ESENTI

Bella domanda: secondo me dovrei pagare il 5 per mille poiché il nostro comune ha manifestato apertamente l’intenzione di ridurre l’aliquota per le case locate e se lo ha fatto per queste non vedo perché un comodato gratuito dovrebbe essere penalizzato con l’aliquota più alta (già non si percepisce niente, dovremmo pure pagare l’aliquota intera?). Sembra assurdo ma a san Giuliano Milanese è così perché il comune, anche per le case affittate applica l’aliquota massima. Nel caso del mio comune, visto che è previsto questo “sconto” per gli immobili affittati, potrei sperare in una assimilazione del comodato con il contratto di affitto.
Comunque vada resto del parere che era molto più equa la detrazione dell’1,33 per mille. Mancano 11 giorni alla scadenza…..

Nessun commento:

Posta un commento