domenica 13 gennaio 2008

Ricamo sfilato (primo anno di corso)

Il corso si è tenuto presso l'Oratorio di Balbiano e la nostra insegnante ci ha insegnato davvero tante cose bellissime. Quando guardo l'ultimo lavoro terminato mi meraviglio di me stessa. Ecco dunque gli appunti che io e Cristina, ad ogni fine lezione, abbiamo cercato di fissare per avere una traccia di quello che avevamo imparato. Alla fine dei due anni ne è uscito un bel CD che è andato a ruba tra le nostre compagne di corso.

Non credo possano servire a molto perchè se si leggono gli appunti di altre persone difficilmente ci si raccapezza, comunque eccoli:
 
Prima di ogni altra cosa procuratevi aghi (da ricamo, con punta e punta arrotondata) filo (filato DMC n. 25), forbicine affilate ecc..

..un telaio piccolo e uno più grande...

Mi sono diementicata di dire che la tela dell'imparaticcio è a trama regolare (per esempio un lino Bellora 2000).
Preparato il nostro pezzetto di lino (il mio misura cm 60 x 45)siamo pronte per provare la prima sfilatura che avrà una lunghezza di circa 10 cm
Sul rovescio del lavoro filate un filo per 10 cm, misurate 1 cm in altezza, sfilate il secondo filo in basso, e successivamente sfilate tutti i fili compresi tra questi due.
Alla fine otterrete, sul rovescio del lavoro, questo risultato:

Forza e coraggio, la strada è lunga ma ne vale la pena...

Nessun commento:

Posta un commento